’Metropolis’ alla Rocca. Il cinema di una volta con musica dal vivo

Il capolavoro espressionista del 1927 sarà proiettato stasera nell’arena, accompagnato da una colonna sonora elettroacustica di Edison Studio.

Il cinema muto goduto come una volta, ovvero musicato dal vivo. Questa sera all’arena della Rocca di Caterina Sforza sarà proiettato il capolavoro ’Metropolis’ (1927) di Fritz Lang, con la colonna sonora elettroacustica eseguita da Edison Studio, il collettivo di compositori musicisti fondato da Alessandro Cipriani, Mauro Cardi, Luigi Ceccarelli, a cui si aggiungono Vincenzo Core e Andrea Veneri. La proiezione-concerto è organizzata dall’Associazione Area Sismica nell’ambito di ‘Arena Rocca estate’.

Quella che si ascolterà durante la serata è una nuova colonna sonora originale, composta nel 2023 da Edison Studio, per quello che è considerato il più visionario tra i film muti e un capolavoro del cinema espressionista e di fantascienza. La pellicola, presentata nella sua versione più completa mai ritrovata, frutto di un raffinato lavoro di restauro del laboratorio Alpha-Omega Digital GmbH di Monaco di Baviera, è stata arricchita da una composizione che combina suoni vocali, strumentali, meccanici, elettronici e ambientali, orchestrati e trasformati dal vivo con tecnologie contemporanee.

La musica di Edison Studio non si limita a supportare il film, ma lo espande reinterpretandone le implicazioni simboliche e drammaturgiche. Attraverso un processo collaborativo, il collettivo ha creato una colonna sonora immersiva e stratificata, che si intreccia con la narrativa del film, offrendo una nuova dimensione audiovisiva e rendendo omaggio al carattere futuristico e poetico dell’opera di Lang. Questa nuova colonna sonora segue le diverse ambientazioni del film le cui vicende furono immaginate svolgersi nel 2026: la metropoli di sopra, la città alta dei ricchi ispirata a modelli architettonici futuristi, con i suoi alti grattacieli, i giardini eterni e la casa di piacere; la metropoli di sotto, la città degli operai poveri e sfruttati, buia e situata nel sottosuolo, ma anche le catacombe e naturalmente la fabbrica.

Edison Studio è un collettivo di compositori fondato a Roma nel 1993 con l’intento di unire le personali capacità creative e produttive per la realizzazione di opere musicali in relazione alle arti visive e attraverso la performance live. Dal 1993 le produzioni di Edison Studio sono state commissionate da numerosi festival internazionali (ICMC Singapore, Ravenna Festival, Redcat Los Angeles, Unione dei Compositori Russi) ed eseguite dal vivo dagli stessi autori utilizzando le tecniche elettroacustiche più innovative sia nella creazione musicale che nella produzione dei concerti. Ingresso 10 euro.