Nava e Poggi a teatro contro la violenza di genere

Stasera al Verdi di Forlimpopoli va in scena ‘Figlio, non più giglio’: il dramma di una madre costretta a confrontarsi con la sua impotenza.

Nava e Poggi a teatro contro la violenza di genere

Nava e Poggi a teatro contro la violenza di genere

Prende il via la stagione 20232024 del Teatro Verdi di Forlimpopoli con lo spettacolo ‘Figlio, non più giglio’. Il sipario si apre questa sera alle ore 21. ‘Figlio, non più giglio’ è un melologo a due voci che mette insieme prosa e musica, scritto e diretto da Stefania Porrino.

Protagoniste l’attrice Daniela Poggi e la cantautrice Mariella Nava. Il testo trae ispirazione dalla famosa lauda ‘Il pianto della Madonna’ di Jacopone da Todi. L’autrice Stefania Porrino delinea in questo monologo la figura di una donna moderna, Maria, interpretata da Daniela Poggi, che vive anch’essa il dolore di una spada che le ha trafitto il cuore, ma in una situazione rovesciata in cui l’amato figlio non è vittima innocente dell’altrui malvagità, ma autore egli stesso di violenza su una donna, su una madre che, come la sua, è portatrice di vita.

I pensieri, le domande e i sentimenti di Maria, costretta a misurarsi con la sua impotenza di fronte alla violenza perpetrata dal figlio, vengono offerti al pubblico sotto forma di una lettera che la madre scrive al figlio per tentare di ricostruire le possibili e molteplici cause dell’atto assassino da lui compiuto e trovare uno spiraglio di speranza in una sua rigenerazione interiore che renda possibile a lei – madre – perdonare un figlio, che non è più giglio.

Per esaltare l’impatto emotivo dell’esperienza di Maria, al testo in prosa si intrecciano le musiche di Mariella Nava, creando un unico flusso di emozioni. Biglietti: intero 20 euro, ridotto 15 euro. Per prenotazioni e informazioni 3397097952 – 3479458012 – 05431713530 – info@teatrodelleforchette.it.

Matteo Bondi