‘Romagna sfigurata’. Proroga per la mostra

Ancora visitabili gli scatti di Silvia Camporesi dedicati all’alluvione: in Fondazione fino al 30 giugno. Nel libro dei visitatori oltre 2.300 firme.

‘Romagna sfigurata’. Proroga per la mostra

‘Romagna sfigurata’. Proroga per la mostra

La mostra ‘Romagna sfigurata’ di Silvia Camporesi viene prorogata fino a fine mese, e più precisamente domenica 30 giugno: andrà così a coincidere con l’ultimo giorno della grande mostra sui Preraffaelliti al San Domenico. La ‘Romagna sfigurata’, che tratta invece di come il maltempo del maggio 2023 abbia devastato la nostra terra, è invece ospitata presso le sale espositive del Palazzo del Monte di Pietà in corso Garibaldi 45, sede della Fondazione Cassa dei Risparmi.

Il motivo della proroga è il successo che gli scatti di Silvia Camporesi continuano a riscuotere: il registro dei visitatori riporta le firme di oltre 2.300 persone (e il campione ovviamente è parziale perché non tutti i visitatori danno questo tipo di riscontro agli organizzatori). Molti dei visitatori erano già stati o stavano per recarsi a vedere la grande mostra al San Domenico.

L’esposizione rappresenta un reportage di grande valore artistico, che documenta l’impatto ambientale delle frane e ne evidenzia le modifiche del paesaggio agrario e boschivo. L’evento è stato frutto di un progetto promosso dall’associazione Nuova Civiltà delle Macchine di Forlì, sulla base di un’idea sviluppata dalla stessa fotografa Silvia Camporesi insieme a Sauro Turroni (consulente scientifico del progetto), che ha vinto il bando Strategia Fotografia 2023 - Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

La mostra resta dunque visitabile a ingresso libero tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, con esclusione dei martedì e mercoledì, giorni di chiusura, fino al 30 giugno. Per informazioni sull’apertura della mostra contattare 347.2198403.