Imola (Bologna), 19 agosto 2016 - È iniziata ufficialmente ieri, con un doppio allenamento e un momento di relax collettivo a fine giornata, la nuova stagione dell’Andrea Costa.

I biancorossi si sono radunati in mattinata, quando hanno svolto una seduta atletica allo stadio Romeo Galli. Nel pomeriggio poi il trasferimento al PalaRuggi per il primo contatto con il terreno di gioco sul quale i ragazzi di Ticchi disputeranno le partite casalinghe del campionato 2016/17 di serie A2.

E sul parquet dell’impianto di via Valeriani si è vista subito l’impronta che il coach vuole dare a questa squadra: la concentrazione prima di tutto. Durante la sessione di allenamento, nella quale si è anche presa confidenza con gli schemi per la nuova stagione, frequenti i richiami della panchina a tenere alta l’attenzione. In particolare, le attenzioni di coach Ticchi si sono rivolte soprattutto ai più giovani e al nuovo acquisto Jacopo Borra, arrivato da Roseto.

Assente al primo giorno di scuola in casa biancorossa solo Jacopo Preti, colpito da un attacco influenzale. Per il resto la rosa era al completo: oltre a Borra e Preti c’erano Andrea Tassinari, Massimiliano Cai, Michele Maggioli, Patricio Prato, Alex Ranuzzi e Norman Hassan. Questi invece gli Under aggregati: Ruben Pelliconi (classe 1998), Marko Obradovic (‘99), Thomas Wiltshire (‘99), Francesco Alvisi (2000), Guglielmo Ricci Lucchi (2000).

In serata, poi, la squadra la squadra e lo staff al completo si sono spostati al Bar Renzo per cenare e si sono messi a disposizione dei tifosi per un saluto e un brindisi di inizio attività. All’appuntamento avrebbe dovuto partecipare anche il primo americano firmato durante l’estate dalla dirigenza biancorossa, Brandon Norfleet. Il suo volo in partenza dagli Stati Uniti è stato però rimandato di qualche ora e così il giocatore, in arrivo all’aeroporto Marconi di Bologna, sarà in città solo oggi all’ora di pranzo.

La marcia di avvicinamento dell’Andrea Costa alla prima palla a due della stagione proseguirà nei prossimi giorni. L’obiettivo per il campionato 2016/17 è bissare, e magari fare ancora meglio, lo splendido torneo concluso a maggio con l’eliminazione ai quarti di finale per mano della fortissima Scafati, con i ragazzi di coach Ticchi usciti comunque a testa altissima dall’avventura playoff.