Poluzzi (Foto Isolapress)

Imola, 1 novembre 2015 - Quando tutti i giocatori che mandi a referto segnano punti, alla fine arriva una vittoria, la Virtus Imola però ha fatto qualcosa di più, un vero capolavoro, i gialloneri si sono imposti con un clamoroso+55 nel derby con il Pontevecchio.

Una partita chiusa in pochissimi minuti: alla prima sirena i padroni di casa erano già sopra di 17 punti, i quarti successivi sono stati una specie di passeggiata di salute dove sono andati a punto tutti gli effettivi, per gli avversari la strada si è fatta sempre più in salita fino al 94-39 finale.

Inarrestabile in attacco, ermetica in difesa: se il team di Bettazzi giocherà più o meno così, sarà una delle favorite per il salto di categoria.

94-39

VIRTUS IMOLA: Sassi 4, Poluzzi 16, Grillini 9, Morara 20, Di Placido 4, Corcelli 5, Guglielmo 4, Brusa 2, Francesconi 2, Chiappelli 13, Porcellini 11, Filippini 4. All.: Bettazzi.

PONTEVECCHIO: De Pascale 12, Martelli 6, Pappalardo, Riguzzi 1, Brancaleoni, Verdi 4, Magagnoli, Di Rauso 5, Bergami 2, Pesino, Tinti 9. All.: Lepore. Arbitri: Viteritti e Restuccia. Note. Parziali: 28-11, 53-19, 76-29.

Gli altri risultati: Quattro Torri – Flying Balls 84-76, San Marino Ghepard Bologna 83-60, Piacenza – Salus Bologna 84-70, Fiorenzuola – BSL San Lazzaro 76-52, Psa Modena – Castelfranco Emilia 78-76.