La Virtus Imola impegnata a Fiorenzuola (Foto Montefusco)
La Virtus Imola impegnata a Fiorenzuola (Foto Montefusco)

Imola, 8 ottobre 2016 - L’obiettivo della stagione è quello di salire in serie B dopo i magoni degli anni passati, tante finale perse ed ascensore per le avversarie. Dopo la bella vittoria della scorsa settimana, i gialloneri giocheranno domani a Fiorenzuola (ore 18): la Virtus sale nel Piacentino per fare risultato e rimanere a punteggio pieno dopo due turni.

Il coach giallonero Lunghini ha le idee ben chiare: «Le trasferte nascondono sempre delle insidie – spiega Lunghini -, ci troveremo di fronte un avversario ferito e agguerrito, sono certo che non sarà la stessa squadra che ha perso contro la Salus nella partita inaugurale del torneo. Ci aspetta una partita complicata, Fiorenzuola in estate si è rinforzata molto e ha preso due stranieri, l’americano Miller nel ruolo di play, l’ucraino Klyuchnik come guardia, di altissima qualità. Contro di noi vorranno dimostrare che il ko della scorsa settimana a Bologna è stato solo un caso». Fare il 2 su 2 sarebbe un bel biglietto da visita, farebbe classifica e lancerebbe un bel segnale a tutte le avversarie, ma occhio, Fiorenzuola arriva da una sconfitta e non vuole concedere il bis.