Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Imola, ecco le iniziative per il 25 aprile

Il Comune ricorda la Liberazione anche attraverso il contributo degli studenti  

Ultimo aggiornamento il 23 aprile 2018 alle 16:55
Le celebrazioni per il 25 aprile a Imola

Imola, 23 aprile 2018 - Proseguono le iniziative organizzate dal Comune, in collaborazione con Cidra ed Anpi, in occasione del 73esimo anniversario della Liberazione.

Martedì 24 aprile, alle 10.15, nell’archivio storico delle scuole Carducci (via Cavour, 28) si svolgerà l’iniziativa ‘La parola alle carte: gli anni della guerra e la Liberazione raccontati dai fondi archivistici delle scuole Carducci’, a cura della classe 5°C del Liceo delle Scienze UmaneAlessandro da Imola.

Mercoledì 25 aprile le celebrazioni avranno invece inizio alle 9, nella sede Anpi (piazzale Giovanni dalle Bande Nere, 14), con la posa di una corona alla lapide dei partigiani ed antifascisti caduti e fucilati a Bologna. A seguire, alle 9.15, nella Rocca Sforzesca verrà deposta una corona alla lapide a ricordo dei partigiani e antifascisti detenuti e torturati in Rocca. Al termine si proseguirà in corteo fino a piazza Gramsci.

Qui, alle 9.30, si svolgerà il concerto della banda musicale cittadina, seguito dal l’intervento di arte pubblica a cura della classe 2°F del liceo Alberghetti, nell’ambito del progetto ‘Quando un posto diventa un luogo’. Alle 10.30, sempre in piazza Gramsci, la celebrazione ufficiale, con l’intervento di Adriana Cogode, commissario straordinario del Comune, e Bruno Solaroli, presidente Anpi.

Al termine, partenza del corteo fino al Monumento al Partigiano (piazzale Leonardo da Vinci); deposizione di una corona e re-inaugurazione del monumento a cura del Centroprovinciale per l’istruzione degli adulti nell’ambito del progetto ‘Quando un posto diventa un luogo’.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.