Uno scorcio di Dozza
Uno scorcio di Dozza

Dozza (Bologna), 7 gennaio 2019 – E’ decisamente autorevole – ed è stato ovviamente accolto con soddisfazione nel borgo dalle mura dipinte – il consiglio di viaggio arrivato in queste ore dal sito Internet di Forbes, celebre rivista statunitense di economia e finanza.

Attraverso una delle sue collaboratrici, Irene S. Levine, che ha scritto in passato altri contributi legati al territorio bolognese, Forbes indica tre piccole città come mete ideali per chi è in cerca di angoli d’Italia che hanno conservato autenticità, fascino e sapori indimenticabili.

La prima di queste (le altre sono la pugliese Galatina e la toscana San Gusmè) è proprio Dozza, indicata come “uno dei borghi più belli d’Italia” e “museo vivente”. Apprezzatissime la struttura medievale e le opere d’arte dipinte sui muri, ma anche la presenza dell’Enoteca regionale e la possibilità di gustare prodotti alimentari tipici, come piadina e formaggi, nei ristoranti del luogo.

“Ci fa piacere questa conferma internazionale per Dozza – dichiara il direttore di IF Imola Faenza tourism company, Erik Lanzoni -. L’aumento dell’interesse per le mete del nostro territorio è frutto delle azioni promosse in sinergia con Bologna Welcome e con la destinazione Turistica Bologna Metropolitana”.

Leggi qui l'articolo di Forbes.