Imola, 13 marzo 2018 - Il ‘Lom a merz’ festeggia la sua edizione numero 40. L’appuntamento con la tradizione quest’anno è fissato per sabato 17 marzo alle 17 in piazza Gramsci. Si potrà degustare il Brulè del Passatore con vino Doc e la tipica Pie’ fritta di Fontanelice, ricevere la tradizionale piastrella della Cooperativa Ceramica di Imola con un’immagine storica a ricordo della manifestazione, il cui ricavato andrà al progetto di solidarietà ‘No sprechi Onlus’, e far volare in cielo i palloncini portafortuna.

“Il ‘Lume a marzo’ è un’antichissima festa del nostro territorio che vogliamo mantenere in vita e trasmettere alle nuove generazioni– spiega il presidente della Pro loco imolese, Franco Capra –. I grandi fuochi propiziatori che illuminavano campagne e colline erano fin dall’età romana il retaggio dell'antica tradizione contadina dei fuochi di marzo, un rito magico e simbolico per propiziarsi le forze della natura in vista dell'arrivo della primavera e quindi del risveglio della terra”.