Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Motor Legend Festival, arriva il saluto di Jean Todt

Il presidente Fia benedice (in un video) l'evento del weekend: "Autodromo splendido scenario di tante corse"

Ultimo aggiornamento il 20 aprile 2018 alle 17:34
Jean Todt, presidente della Fia, nel suo videosaluto al Motor Legend Festival

Imola, 20 aprile 2018 – Jean Todt, attuale presidente Fia ex direttore della Ferrari, non ha dimenticato Imola. Il numero uno della Federazione Internazionale dell'Automobile ha infatti inviato il proprio ‘videosaluto’ al Motor Legend Festival, manifestazione dal sapore vintage partita oggi e che andrà avanti fino a domenica in Autodromo.

“E’ vero che nel motorsport, come nella vita, non saprai mai dove andare se non sai prima dove sei stato – afferma Todt, che ha aperto il suo intervento rivolgendosi in primis al presidente di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense –. E il circuito di Imola è stato lo splendido scenario di tante corse auto per molte decadi”.

Dopo aver sottolineato come l’Enzo e Dino Ferrari rappresenti “il cuore della Motorvalley” dell’Emilia-Romagna, Todt ha ricordato le ricorrenze che celebrerà quest’anno il mondo della F1: i 30 anni dal primo campionato del mondo vinto da Ayrton Senna e il 55esimo anniversario della prima vittoria di Jim Clark in Formula 1 a Imola. Due eventi che, non a caso, sono ricordati anche all’interno del weekend targato Motor Legend Festival.

“Mi congratulo con Vito Piarulli e Andrea Gallignani per la passione e l’idea di organizzare la manifestazione che farà incontrare più generazioni – ha concluso l’ex direttore della Ferrari, che con la scuderia del Cavallino ha vissuto tante giornate memorabili in riva al Santerno –. Godetevi lo spettacolo e buon divertimento”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.