Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Imola, la pedalata fino al cippo dà il via alla festa del patrono San Cassiano

Appuntamento alle 17 sul sagrato del Duomo. Stand gastronomico e, alle 21.15, concerto della Filarmonica Imolese

Ultimo aggiornamento il 11 agosto 2018 alle 07:04
Un momento della pedalata 2017 dedicata al patrono San Cassiano

Imola, 11 agosto 2018–Non tutti gli imolesi saranno in vacanza e quindi per chi rimane in riva al Santerno c’è la possibilità di gustarsi gli appuntamenti legati alla festa del Patrono, San Cassiano. Il primo è la pedalata di San Cassiano, tragitto per famiglie e amici con qualsiasi tipologia di bicicletta. L’organizzatore, Nino Ceroni, già deus ex machina dei Mondiali di ciclismo nel 1968 a Imola, accoglierà con il suo staff la gente distribuendo i gadget oggi alle 17 sul sagrato della Cattedrale per poi, alle 18,10, fare incolonnare e predisporre la partenza. Venti minuti più tardi sosta agli scavi e al cippo di San Cassiano con la deposizione di un mazzo di fiori e la benedizione del vescovo Tommaso Ghirelli. Rientro 10 minuti prima delle 19 col gran finale che prevede il sorteggio di alcuni premi. Alle 21.15, gli appassionati di musica potranno assistere al concerto della Filarmonica Imolese. Dalle 18 alle 21 sarà attivo uno stand gastronomico, allestito dalla parrocchia di Mezzocolle e dal Gruppo alpini Imola Valsanterno, che distribuirà la polenta, la piadina e i salumi Clai.

Domani in Duomo messe alle 17.30 e 20.30 intervallate, alle 18.30, dall’apertura della mostra nel chiostro del Palazzo Vescovile. Alle 21.15, nel chiostro di palazzo Monsignani, consueto appuntamento col Grande gioco dei Santi e dei Santini, un viaggio per le Chiese della Diocesi attraverso le icone delle immagini venerate. Partecipazione gratuita, omaggi ai giocatori.

Il giorno clou, lunedì, è caratterizzato dalla parte liturgica con funzioni alle 7, alle 8, alle 9, alle 17.30 e alle 20. Alle 10.30 il Solenne Pontificale celebrato da monsignor Giancarlo Perego, arcivescovo di Ferrara e Comacchio. L’animazione liturgica sarà curata dalla Corale Lorenzo Perosi, diretta dal maestro Vito Baroncini. Alle 18 partirà il corteo storico in costume composto da figuranti, sbandieratori e duellanti. I partecipanti sono il Gruppo alidosiano di Castel del Rio, il Gruppo del Palio del Torrione di Bubano, il Gruppo del Palio dei Borghi di Mordano, i difensori della Rocca di Imola e il Rione Rosso di Faenza. Chiusura in bellezza, alle 21.15, nel chiostro del palazzo Monsignani, col concerto d’estate eseguito dalla Corale Perosi. Dalle 18 alle 21 ancora fruibile lo stand gastronomico.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.