Red Scorpion e Leon (Isolapress)
Red Scorpion e Leon (Isolapress)

Imola, 12 gennaio 2019 - Il wrestling sbarca in città. Si intitola ‘La notte dei campioni’ l’evento in programma sabato 26 gennaio nella nuova struttura al coperto accanto al centro sociale La Tozzona, al civico 24 di via Punta, nel quartiere Pedagna. Tra gli atleti già annunciati alla manifestazione, che avrà inizio alle 20 e ha il patrocinio del Comune, figurano alcune delle top star del wrestling continentale, oltre all’americano Chris Masters, un talento che molti appassionati avranno sicuramente visto in tv. L’evento, organizzato da Wrestling Megastars in collaborazione con il Bologna Wrestling Team, è stato presentato ieri mattina in Municipio. Le parole d’ordine sono poche chiare: sì allo show, no alla violenza.

«Siamo curiosi di vedere uno spettacolo sportivo nuovo per Imola – avverte l’assessore allo Sport, Maurizio Lelli –. Ci aspettiamo vada bene. Di sicuro è stato trovato il posto ottimale per un evento di questo tipo che speriamo possa ripetersi in futuro». Massimiliano Malpensa, presidente del Bologna Wrestling Team, sottolinea invece lo sforzo di «dare una connotazione italiana» a uno show tradizionalmente a stelle e strisce. «Speriamo di fare il botto e di essere grado di ripresentarci qui in un prossimo futuro», è l’auspicio di Malpensa, che rimarca i tanti progetti contro il bullismo portati avanti dai suoi lottatori nelle scuole e assicura che «lo spettacolo non sarà solo sul ring, ma vivrà anche dell’interazione con il pubblico».

A presentare l’evento del 26 gennaio in riva al Santerno non potevano mancare due wrestler veri come Leon e soprattutto Red Scorpion, che per l’occasione ha indossato la maschera rossa usata durante i match. «Ho iniziato ad allenarmi 13 anni fa proprio a Imola – racconta –. E porterò qui molti miei allievi. Ci auguriamo sia un bellissima serata all’insegna dello sport: non parliamo di violenza gratuita, ma di atletismo. Anzi portiamo avanti una sensibilizzazione alla non violenza, e vediamo gente sempre più affezionata. Sarà un vero e proprio circo di uomini, noi per i bambini siamo dei moderni super-eroi. E il nostro obiettivo è sì vincere, ma anche quello di tutelare la perfomance dell’avversario. La parola ‘finzione’ non funziona, ci piace molto di più ‘spettacolo’. Vedere un match di wrestling è come andare al cinema, solo che al posto dello schermo c’è il ring». Apertura cancelli alle 19, inizio spettacolo alle 20. Info e prevendite al 334 577 0936.