Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 lug 2022
19 lug 2022

Affitti e contributi per le bollette, dall’Asp aiuti per 1,7 milioni

La presidente Rossi Solferini: "Fondamentale il sostegno di Con.Ami. Bilancio sano nonostante i grandi sforzi"

19 lug 2022

Ammontano a 1,5 milioni di euro i contributi per l’affitto messi in campo nel 2021 dall’Asp – Azienda servizi alla persona. Sfiorano invece i 150mila euro quelli destinati, sempre lo scorso anno, a sostegno del pagamento delle bollette. Quest’ultimo importo, in particolare, è stato stanziato "grazie anche al fondamentale contributo del Con.Ami e al protocollo sottoscritto con Hera – riferisce la presidente dell’Asp, Renata Rossi Solferini – per facilitare la rateizzazione degli importi dovuti e scongiurare le chiusure".

I dati sono contenuti nel bilancio consuntivo 2021 dell’Azienda servizi alla persona, chiuso a quota 21,6 milioni. Di questi, oltre 4 milioni sono stati destinati alla non autosufficienza.

"Nonostante gli sforzi economici messi in campo siano stati senza precedenti – rivendicano dall’Asp –, siamo riusciti a mantenere un bilancio sano che ci ha permesso di consolidare il solco tracciato negli anni, ma anche di investire in formazione e nuovi progetti".

L’area di maggiore espansione economica è rappresentata dal servizio sociale, che ha sostenuto lo scorso anno un incremento del 5,8% di utenza (oltre 1.300 persone prese in carico in più rispetto al 2020).

"Mai come oggi, un ringraziamento va a al personale tutto di ogni singolo ambito di attività che ha dimostrato di essere la principale risorsa di questa Azienda e ha espresso doti di collaborazione, abnegazione, tenacia e capacità di gestione delle complessità via via emergenti – sottolinea la direttrice di Asp, Stefania Dazzani –. Regione, Comuni, Ausl, Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Con.Ami, Centro di giustizia minorile e tutti gli interlocutori pubblici e privati sono stati partner fondamentali per governare con coraggio il periodo ‘di fatiche’ che abbiamo dovuto affrontare".

Guardando al futuro, il sindaco di Medicina, Matteo Montanari, referente delle Politiche sociali al Circondario, avverte: "Vogliamo consolidare sempre di più le relazioni con i soggetti della rete, convinti come siamo che una comunità che include la fragilità, tutela prima di tutto se stessa e si dona la possibilità di un futuro responsabile e prospero".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?