Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Medicina, alcol alla festa di compleanno. Sedicenne finisce all’ospedale

Medicina, qualcuno ha introdotto di nascosto birra e superalcolici. La ragazzina è stata portata al Maggiore

di MATTEO RADOGNA
Ultimo aggiornamento il 1 settembre 2018 alle 07:01
Per la festa di compleanno era stata affittata la saletta del Medicivitas (Pressphoto)

Medicina, 1 settembre 2018 – Non è ancora passata la mezzanotte, e le due feste di compleanno nella saletta del Medicivitas procedono senza intoppi. L’imprevisto arriva quando alcuni genitori, convinti che tutto fili liscio, allentano il controllo: dei ragazzini cominciano a distribuire ai coetanei superalcolici e birra, e una ragazzina di 16 anni, celiaca, dopo aver bevuto, si sente male e sviene. Cadendo a terra batte con violenza la testa procurandosi un trauma cranico.

I sanitari del 118 accorrono sul posto e fanno arrivare l’elisoccorso per il trasporto della minorenne all’ospedale. È accaduto, l’altra notte, nel centro sociale dove due adulti avevano affittato la sala per festeggiare due compleanni. Qualcosa, però, è andato storto: una ragazzina dei circa 50 giovani presenti per poco non è finita in coma etilico. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della tenenza di Medicina, che hanno sentito una mamma e poi al centro sociale, altri quattro genitori.

Inevitabili le indagini da parte degli uomini dell’Arma, che hanno dovuto trasmettere l’informativa alla procura della Repubblica per le verifiche del caso e hanno avvisato il magistrato di turno. I militari cercano il minorenne responsabile di aver portato gli alcolici. Ci sono dei sospetti, ma prima di muovere accuse gli inquirenti vogliono essere sicuri.

Durante i festeggiamenti tutto stava filando liscio: gli adulti presenti avevano portato soltanto bibite, pizzette e dolci. Poi dopo mezzanotte, sono arrivati dei ragazzini (non invitati?), che si erano portati dietro superalcolici e birra. Una minorenne, per di più celiaca, ha iniziato a bere, credendo forse fosse un gioco. Pochi minuti e sono arrivati i primi sintomi: nausea, giramenti di testa fino a crampi e dolori e perdita di coscienza.

La corsa in ospedale con l’elisoccorso è arrivata di conseguenza e poi il risveglio non senza preoccupazioni e ansie. Tre giorni di prognosi sono stati diagnosticati al nosocomio. A rischiare di finire nei guai soprattutto il giovane che ha introdotto l’alcol alla festa. Dal Medicivitas lo staff dirigenziale prende le distanze: "Quando organizziamo noi le feste con i ragazzi c’è sempre la presenza di un educatore. In questo caso, la sala è stata affittata a degli adulti e non sappiamo cosa sia accaduto con precisione. Ci dispiace comunque per l’accaduto".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.