Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
9 mar 2022

Bacchilega: "Circuito, lavori su tribune e torre"

Il presidente del Con.Ami annuncia nuovi investimenti in Autodromo con la F1. "Guardiamo al futuro anche in un periodo di crisi"

9 mar 2022
enrico agnessi
Cronaca

di Enrico Agnessi La certezza di poter contare sulla Formula 1 almeno fino al 2025 "è tanta roba", secondo il presidente del Con.Ami, Fabio Bacchilega. Una consapevolezza che spinge il Consorzio pubblico, al quale il Comune ha affidato le sorti dell’Autodromo, a investire ancora sull’impianto, nonostante crisi e incertezza. Rifacimento delle tribune (c’è un progetto da 3 milioni) e dell’ex torre Marlboro ("È il simbolo del circuito, ma oggi sembra un po’ un oggetto a sé") per ulteriori 2,5 milioni, senza dimenticare la nuova barriera anti-rumore in via Malsicura. Presidente Bacchilega, il contratto con il Circus rinnovato per altri quattro anni vi consente di fare qualche ragionamento più in prospettiva sul futuro dell’Autodromo... "L’intesa appena siglata permette al Con.Ami di programmare al meglio gli investimenti sull’impianto. Si è conclusa una trattativa bella e impegnativa, con tutta una serie di clausole importanti. Però da parte nostra e degli operatori in primis c’è grande soddisfazione. Penso all’albergatore che deve decidere se rinnovare la propria struttura, e ora ha davanti quattro anni di Formula 1. Senza contare il fatto che il Circus serve da traino a tanti altri eventi. E lo dico parlando da chi deve investire sull’Autodromo". C’è un progetto di riqualificazione delle tribune. Partirete da quello? "Di cose da fare ce ne sono varie. È essenziale il miglioramento della parte ricettiva del circuito: altri impianti in giro per il mondo hanno aree hospitality che noi non abbiamo. Bisogna accontentare eventuali sponsor che nel fine settimana della Formula 1 ci chiedono sale per le loro riunioni. Credo che anche per quanto riguarda la torre, potendo contare su un contratto quadriennale, si possa parlare di un restyling. Non la vogliamo certo cancellare, è il simbolo dell’Autodromo. Ma oggi sembra un oggetto po’ a sé. E forse potrebbe essere degna di attenzione. Il tutto però senza distogliere ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?