Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

Bagni del circuito, l’attacco di Legambiente

Sotto accusa i servizi igienici sotto una della tribune di via Malsicura: "Una gran bella immagine"

L’immagine dei servizi igienici fornita da Legambiente
L’immagine dei servizi igienici fornita da Legambiente
L’immagine dei servizi igienici fornita da Legambiente

Legambiente punta il dito contro le precarie condizioni igieniche dei bagni dell’Autodromo a disposizione dei tifosi delle gare motoristiche sotto una delle tribune centrali di via Malsicura. Le foto diffuse dall’associazione ambientalista testimoniano infatti la presenza diffusa di muffa sulle pareti, nonché quella di una situazione di degrado piuttosto generalizzata, dei servizi igienici sotto gli spalti contrassegnati dalla lettera I.

"Si tratta della tribuna collocata di fronte al palco delle premiazioni e che in occasione della F1 costerà 580 euro per ogni posto a sedere – ricordano da Legambiente –. I servizi ‘igienici’ fanno parte della struttura in muratura della tribuna. Sevizi ‘igienici’ internazionali, famosi in tutto il mondo, che collaborano con l’Onu, la Regione, l’Italia e tutto il mondo come elemento integrante del nostro Autodromo". E ancora: "Cosa ne pensa il responsabile del dipartimento di igiene e salute pubblica dell’Ausl di Imola? - domandano dall’associazione ambientalista –. Si dovrà ricorrere a servizi igienici ‘extra-autodromo’? Una gran bella vetrina!".

Nei giorni scorsi, il consigliere comunale e regionale della Lega, Daniele Marchetti, aveva chiesto invece al sindaco Marco Panieri e al presidente della Regione, Stefano Bonaccini, di intervenire per riqualificare la gradinata ricavata a suo tempo sulla collinetta della curva Tosa. "Smottamenti del terreno e incuria caratterizzano attualmente quel settore dell’autodromo – aveva denunciato l’esponente di opposizione –. Sarebbe opportuno procedere ad un recupero in tempi rapidi, per aumentare la capienza e per garantire un minimo di decoro all’impianto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?