Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Barriera acustica, si cambiano quattro pannelli

Via libera del Con.Ami alla sostituzione dei vetri rotti in via dei Colli

Hanno ceduto quasi subito e in maniera piuttosto sorprendente, visto che si tratta di una struttura inaugurata giusto un anno fa. Ora però i quattro pannelli di vetro della barriera acustica in via dei Colli, letteralmente crepati poco dopo la loro installazione, verranno rimpiazzati. Lo ha deciso il Con.Ami, che in questi gironi ha affidato la direzione dei lavori in questione per una cifra di 520 euro. Nel complesso, le operazioni costeranno invece verosimilmente diverse migliaia di euro.

Costruita ad aprile 2021, la nuova barriera anti-rumore è stata installata appena dopo l’ex Variante Alta (oggi Curva Gresini) tra la carreggiata della strada e la recinzione della pista, in corrispondenza di alcune abitazioni. Si tratta di un manufatto in vetro e acciaio lungo 186 metri e alto 5,5 metri, che ha comportato un investimento da circa 260mila euro. Non è servito a placare le polemiche sul rumore, che però negli ultimi mesi sono calate in virtù del taglio da 60 a 37 delle giornate in deroga ai limiti acustici imposto dal ritorno della Formula 1.

Un’opera analoga a quella di via dei Colli verrà costruita nei prossimi mesi anche ‘a valle’, in via Malsicura. Dall’Arpae è già arrivato un sostanziale via libera alla nuova barriera, "ferma restando la necessità della presentazione di idonea documentazione tecnica che ne attesti l’efficacia in termini di effettiva riduzione della pressione sonora ai ricettori". Il riferimento non è casuale: quel tratto di pista è da tempo al centro delle polemiche per la questione del posizionamento del nuovo fonometro. Il Comune ha deciso di installarlo in un punto, ma l’Arpae ne avrebbe preferito un altro. E così avrebbe voluto pure Legambiente, che per questo motivo nei giorni scorsi è tornata all’attacco della Giunta sulla questione, contestando la recente assegnazione all’Autodromo delle tre stelle Fia per la sostenibilità ambientale.

e. a.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?