CLAUDIO BOLOGNESI
Cronaca

Carrera, l’addio della Mora Team assente alle preiscrizioni Vallisi: "Una sconfitta per tutti"

Squadra pronta a rinunciare alla prossima edizione della storica manifestazione. Il presidente dell’associazione: "Poche formazioni ai nastri di partenza. É il momento di riflettere".

Carrera, l’addio della Mora  Team assente alle preiscrizioni  Vallisi: "Una sconfitta per tutti"

Carrera, l’addio della Mora Team assente alle preiscrizioni Vallisi: "Una sconfitta per tutti"

di Claudio Bolognesi

Non sarà un fulmine a ciel sereno, ma di certo è una notizia che sorprende e che sconvolge il mondo della Carrera. La Mora non ha effettuato la preiscrizione all’edizione 2023, e almeno al momento non sembra che il team abbia alcuna intenzione di fare passi indietro. La pluridecorata macchinina che ha segnato a suon di successi gli ultimi due lustri di Carrera ha dunque confermato in fase di preiscrizione, anzi addirittura anticipato, la decisione che lo storico (orami ex) responsabile Mauro Landi riteneva fosse la più sensata: ritirarsi dopo l’ondata di polemiche attuali e passate che hanno travolto proprio la macchinina che ha storicamente polverizzato ogni record prima col nome Nera poi, appunto, Mora. "Quando un team si ritira è una sconfitta per tutti, qualunque sia il suo nome e qualunque sia il suo passato", sintetizza Andrea Vallisi, presidente dell’Associazione Club Carrera.

"La verità è che quest’anno si sono preiscritti 13 team, ma in realtà sono soltanto sette, visto che sei sono team che avranno due macchinine, e l’unica che correrà con un singolo mezzo sarà il Cavedano. Il minimo storico delle iscrizioni è un record ben poco edificante, che deve far riflettere", aggiunge il presidente uscente che ribadisce come il suo mandato in scadenza il 31 dicembre prossimo non avrà appendici.

"Giusto e doveroso lasciar spazio ad altri, la Carrera ha bisogno di forze nuove alla guida", conferma.

Ma la partita del neo-direttivo che verrà, inevitabilmente, non è materia degli ultimi giorni, soprattutto considerando appunto la notizia bomba dell’auto-esclusione della Mora dall’edizione 2023 ormai ai nastri di partenza. "E’ bene ricordare – è la sottolineatura di Vallisi –, che fino al 31 luglio c’è tempo per iscriversi, bastano due minuti per formalizzare la propria partecipazione alla Carrera". Al di là di cosa succederà da qui al 31 luglio, comunque, e al netto dell’incontrovertibile verità che Vallisi ricorda ("si sono ritirati in passato team storici come la Rondine, nella Carrera sono e saranno fisiologici i cambiamenti, più o meno epocali"), il più che probabile addio della Mora apre interrogativi pesanti sul futuro dello storico sport castellano. Comunque andranno a finire le vicende del presente, urge ancor di più pensare a come ridisegnare il futuro della Carrera.