Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 mar 2022

Civici e centrodestra incalzano: "Non c’è ascolto"

Lista Cappello, FdI e Lega riaccendono i riflettori sui comitati nati in Pedagna

1 mar 2022

Opposizione soddisfatta per l’apertura (almeno sulla carta) della maggioranza in merito alla richiesta di creare un nuovo regolamento comunale sulla partecipazione. "Fin qui sono mancati ascolto e coinvolgimento", recrimina la civica Marinella Vella (lista Cappello), che dopo le proteste dei residenti contrari all’isola ecologica di Montericco ha presentato la proposta sostenuta anche da Fratelli d’Italia e Lega. "I cittadini devono diventare co-protagonisti e co-decisori – esorta la Vella –. Oggi a Imola ci sono solo i tristi centri sociali dove si vanno a raccogliere i voti sotto le elezioni, ma che sono completamente atrofizzati dal punto di vista partecipativo. E con loro, come con le associazioni, il Comune rischia di avere un atteggiamento paternalistico: elargire risorse per tenersi buoni tutti evitando conflitti". Convinto sostenitore della necessità di maggiore partecipazione è anche Nicolas Vacchi (Fratelli d’Italia), che al pari delle altre forze di minoranza ha gioco facile nell’inchiodare la Giunta alle proprie responsabilità sul caso dell’isola ecologica di Montericco e, prima ancora, della nuova lottizzazione in Pedagna Ovest. "L’esempio è sotto gli occhi di tutti – incalza Vacchi citando appunto il progetto nell’ex centrale di cogenerazione di Hera –. Non c’è stata alcuna partecipazione o condivisione preventiva, ma solo la volontà di metterci una toppa. E se siamo qui a parlare di tutto questo è perché, anche dopo quanto accaduto in via Punta chiusa, la Pedagna si è costellata di comitati di cittadini inascoltati da giunta e maggioranza". Idee chiare anche in casa Lega, con Riccardo Sangiorgi che denuncia come sul versante della partecipazione il Comune abbia ancora "strumenti fermi al Novecento". E pungola: "Abbiamo pronte tante proposte, come quelle presentate nei mesi scorsi sul referendum comunali abrogativi e propositivi. Ripartiamo da lì per dare ai cittadini la possibilità di cambiare le cose". e. a. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?