Cristina Zanasi* Quando si parla di parità di genere dobbiamo avere la consapevolezza che il problema è culturale. Negli ultimi decenni si sono proposti e realizzati molti strumenti legislativi e giuridici, non ultimo la legge di alcuni giorni fa sulla parità salariale e di carriera tra uomini e donne, che offrono tutele importanti ma la situazione generale è per noi insoddisfacente, perché cio che conta...

Cristina

Zanasi*

Quando si parla di parità di genere dobbiamo avere la consapevolezza che il problema è culturale. Negli ultimi decenni si sono proposti e realizzati molti strumenti legislativi e giuridici, non ultimo la legge di alcuni giorni fa sulla parità salariale e di carriera tra uomini e donne, che offrono tutele importanti ma la situazione generale è per noi insoddisfacente, perché cio che conta veramente tutti i giorni è sovvertire il sistema culturale di matrice patriarcale su cui si innestano tutte le disparità che a tutt’oggi persistono tra uomini e donne. Credo che ogni generazione abbia avuto il suo patriarcato e che se oggi pensiamo di esserne indenni anche noi siamo state ...come si dice oggi Taggate da questa formula. Qualcuno ci avrà sognato maestre, segretarie, o custodi del focolare domestico e lontane da scontri o incapaci di far valere le proprie regole e diritti, per evitarci lo scontro di potere con l’altro sesso, ma offrendoci un limbo che spesso assomiglia ad una galera. Ancora oggi se una donna si batte per rompere il tetto di cristallo viene considerata una donna che copia la modalità patriarcale. In questa ottica uno dei punti da cui partire è una nuova responsabilità sociale, che sappia sostenere la dignità di tutte e tutti, dove la parola sociale significa rispondere alla societa di oggi leggendo i bisogni e le contraddizioni. Una societa che non può più rinunciare ad una visione paritaria, perché la parità produce cambiamenti che fanno bene a tutta la comunità. Ancora oggi nei colloqui di lavoro alle donne viene ri-chiesto se voglio avere figli. Sono le donne che scelgono il lavoro part-time se hanno figli, sempre a loro sono destinati i lavori di cura della famiglia e sono le donne che non vengono credute se raccontano episodi di molestie e maltrattamenti. Le politiche di parità di genere devono essere trasversali in ogni campo e gli stereotipi di genere devono essere già motivo di didattica partendo da asili nido e scuole materne per poi attraversare tutte le età. *Presidente associazione Perledonne