Consegnati 180 cucciolini. I prossimi appuntamenti

Ieri tantissimi lettori hanno ritirato i sei pupazzi amici dell’ambiente. La pubblicazione dei bollini e delle schede è terminata il 30 giugno.

Consegnati 180 cucciolini. I prossimi appuntamenti

Consegnati 180 cucciolini. I prossimi appuntamenti

Sono stati ben 180 i cucciolini consegnati ieri nella nostra redazione imolese di via Quarto 4. La pubblicazione dei bollini è terminata domenica scorsa, 30 giugno. Ma il ritiro dei peluches proseguirà per tutto luglio per permettere a chi ha completato le schede e non è potuto venire ieri di ritirare i pupazzi a cui ha diritto. Come noto sulla scheda vanno incollati dieci bollini, uno diverso dall’altro (o un jolly, ma anche questo non deve essere ripetuto).

A Imola i pupazzi protagonisti della nostra iniziativa si potranno ritirare tutti i sabati di luglio dalle ore 11 alle 13 nella redazione del Carlino di via Quarto 4, al primo piano (si trova in centro, è una traversa di via Orsini). A Bologna, invece, il ritiro sarà sempre possibile alla sede centralde del Resto del Carlino in via Mattei 106 il mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 e presso il Gruppo Ghedini di via dell’Elettricista 7 solo il giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.Giorni e orari di ritiro sono inderogabili.

I sei peluches che hanno conquistato il cuore dei lettori sono Ubaldo l’orso, Riky il riccio, Ciccio il cinghiale, Rossella la volpe, Lillo il lupo e Dina il daino, e

sono ottimi insegnanti nel campo del riciclo e della lotta agli

sprechi. Ognuno di loro, infatti,

a modo suo, insegna ai bambini

come essere cittadini consapevoli e rispettosi dell’ambiente.

L’iniziativa, che ha avuto come

sponsor Ghedini Auto, ha permesso ai più piccoli di imparare

l’arte della sostenibilità e del riciclo grazie proprio a questi piccoli animaletti colorati. Come? I

Cucciolini sono composti da materiale al cento per cento riciclato e sono ideati, imbottiti, cuciti e confezionati in Italia con materia prima di provenienza extra Ue. Anche il perno dell’etichetta è composto da acido polilattico (Pla) totalmente biodegradabile; i cartellini, invece, sono di carta riciclata e stampati con inchiostro di soia. Non solo:

ogni Cucciolino, della dimensione di 15 centimetri, equivale a una bottiglia di plastica Pet.

Fra i lettori che hanno ritirato i cucciolini ieri, il ‘record’ è stato di Cesarino Lelli che si è presentato con ben 13 schede complete di tutti i tagliandi, portando a casa una doppia collezione completa di cucciolini.