Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Crif, pronto a fine anno l’incubatore a Osteria

La struttura è destinata ad ospitare 16 startup che opereranno in settori altamente specializzati delle tecnologie informatiche

La struttura che sta sorgendo ad Osteria Grande, destinata ad ospitare 16 società startup
La struttura che sta sorgendo ad Osteria Grande, destinata ad ospitare 16 società startup
La struttura che sta sorgendo ad Osteria Grande, destinata ad ospitare 16 società startup

Deadline fissata al 19 giugno per inviare le candidature alla call I-Tech Innovation 2022, la seconda edizione del programma promosso da CRIF e Fondazione Golinelli che finanzia, con oltre 1,5 milioni di euro, progetti di innovazione tecnologica di ricercatori, team indipendenti, spin-off e startup.

Nell’incubatore di startup che sta nascendo a Osteria Grande, a pochi passi dalla via Emilia, frutto della riqualificazione di un edificio ormai abbandonato da un decennio, i lavori intanto proseguono a ritmo spedito. La ‘cornice’ è completata, ed è scenograficamente molto suggestiva, mentre i lavori all’interno vanno avanti con l’obiettivo non nascosto di riuscire entro fine anno, forse anche prima, a completare l’intera struttura che ospiterà, oltre alle startup, tanti progetti di formazione e che sarà ‘open’ alle scuole.

Tornando alle candidature per la call I-Tech Innovation 2022, sono tre gli appuntamenti organizzati per rispondere alle domande dei candidati: due sono in programma on line, fissati per il 19 maggio dalle 16 alle 17 e per l’8 giugno dalle 11 alle 12, mentre in presenza teatro dell’incontro del 26 maggio (dalle 9.30 alle 11) sarà il BI-REX Competence Center a Bologna, in via Nanni Costa 20. Nelle date fissate in calendario Crif e Fondazione Golinelli, insieme ai partner Emil Banca, Gruppo BCC Iccrea e Bi-Rex Competence Center, racconteranno l’intero progetto che, per la Call For Innovation, si articola in tre verticali Life Science & Digital Health, Fintech&Insurtech e Agritech&FoodTech, alle quali da quest’anno si aggiungono due Call For Plug In sperimentali in Industry 4.0, Big Data processing- HCP & Applied Artificial Intelligence e Social Impact.

Saranno in tutto 16 le startup che, superando la selezione, parteciperanno successivamente ad un programma strutturato di mentorship e di supporto allo sviluppo dei loro modelli di business e potranno usufruire di una serie di facilities e servizi offerti dai promotori e dai partner delle call. I dettagli saranno spiegati proprio nel corso degli incontri programmati, incontri ai quali si potrà prendere parte, sia on line che in presenza, iscrivendosi attraverso il form presente sul sito di G-Factor.

Claudio Bolognesi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?