Valentina Castaldini, capogruppo di Forza Italia nell’assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, ha presentato un’interrogazione alla Giunta di Stefano Bonaccini sulla vicenda della discarica di Tre Monti. "Nel 2016 la Regione autorizza la sola sopraelevazione di una zona di discarica già esistente – ricostruisce la Castaldini –, ma diverse associazioni ambientaliste ricorrono al Tar contro l’intero processo autorizzativo e ottengono l’annullamento delle decisioni prese. Contro questa decisione ricorrono in appello al Consiglio di Stato sia Con.Ami che Hera e la stessa Regione". I ricorsi però vengono rigettati definitivamente nello scorso anno. "E al definitivo annullamento giurisdizionale del titolo autorizzativo del terzo lotto dell’impianto consegue dunque l’obbligo di rimessione in pristino dei luoghi – avverte la forzista – con asportazione di tutti i rifiuti conferiti" per un totale di 140mila tonnellate circa.