Borgo Tossignano, 14 aprile 2018 – Più di qualcuno aveva notato uno strano via vai di persone nella zona di Codrignano, solitamente molto tranquilla. Così i carabinieri della vicina stazione di Fontanelice hanno deciso di dare un’occhiata da vicino all'area segnalata. E una volta individuata la persona sospettata, un algerino di 44 anni residente a Borgo Tossignano e senza lavoro, i militari dell’Arma sono entrati in azione ed hanno provveduto a perquisirlo.

L’operazione ha permesso di recuperare 35 grammi di eroina, una bilancina elettronica di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Il 44enne, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, dopo una notte in camera di sicurezza ad Imola, è stato poi condannato dal Tribunale di Bologna a un anno e quattro mesi di reclusione, oltre a una multa di 3.200 euro. L’uomo è stato infine sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Borgo Tossignano.