Quotidiano Nazionale logo
13 mar 2022

È il momento di governare la situazione

amilcare
Cronaca

Amilcare

Renzi*

La profonda preoccupazione per il conflitto in Ucraina e per le drammatiche conseguenze sulle popolazioni coinvolte si sovrappone a quella per la tenuta delle micro e piccole imprese che già prima del conflitto erano in estrema difficoltà per l’aumento dei prezzi e per la carenza di materie prime.

Abbiamo davanti la drammatica situazione dell’autotrasporto, ma ormai è tutto il sistema delle imprese che sta andando in grande sofferenza. E con esse tutte le famiglie il cui reddito sta drammaticamente calando.

Nel primo trimestre 2022,

un chilowattora di energia elettrica, per la sola materia prima, costa a una micro impresa il 360% in più rispetto all’anno scorso e un metro cubo di gas naturale il 336% in più. Il prezzo del gasolio alla pompa ha subito un aumento tendenziale del 45,1% al 10 marzo, con un’impennata del 20% dal 22 febbraio ad oggi. Scarseggiano le materie prime: ferro, nichel, alluminio, per non parlare della situazione del grano e degli alimentari.

In questa fase dobbiamo cercare di governare questa situazione, non possiamo pensare ad azioni che potrebbero creare ulteriore caos o generare paure. E’ però necessario un’iniziativa politica ed istituzionale immediata.

Se è vero che la penalizzazione del fisco sui carburanti è il 55% del costo finale della benzina e il 51% del prezzo totale del gasolio, credo ci siano i margini per intervenire in una situazione drammatica come questa.

Si potrebbe pensare all’introduzione del cosiddetto "carburante professionale", con prezzo calmierato alla pompa, come avviene per il carburante agricolo e un credito d’imposta sui costi di acquisto del carburante.

È poi necessario, per avere risultati nel medio e lungo periodo, creare veramente le condizioni, grazie ai fondi del Pnrr, per una progressiva autosufficienza, diversificando le fonti di approvvigionamento energetico e ampliando la produzione nazionale, anche puntando sulle energie rinnovabili e sui sistemi di generazione distribuita.

*Segretario Confartigianato Bologna Metropolitana

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?