Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Educazione civica, musica e ambiente: i ragazzi progettano il futuro

Decolla l’iniziativa realizzata dalla cooperativa sociale Officina Immaginata. A Toscanella serata con le band emergenti

Beatrice Poli, delegata del Nuovo Circondario Imolese alle politiche giovanili
Beatrice Poli, delegata del Nuovo Circondario Imolese alle politiche giovanili
Beatrice Poli, delegata del Nuovo Circondario Imolese alle politiche giovanili

Sono partiti gli eventi di Open Up 2.0 sul territorio circondariale. Il progetto, realizzato dalla cooperativa sociale Officina Immaginata nell’ambito della pianificazione circondariale ‘Cittadinanza attiva, senso di comunità e peer education’, è finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dal tavolo delle politiche giovanili del Nuovo Circondario Imolese. L’obiettivo è quello di valorizzare le competenze e la creatività delle nuove generazioni all’interno di un’area che fa della partecipazione uno dei suoi punti di forza. Il seguito di quella fase cominciata lo scorso anno attraverso call, sondaggi online ed incontri in presenza insieme ai giovani Peer Tutor di Open Up 2.0. Ora, invece, è il turno di un calendario di sette appuntamenti capace di coinvolgere associazioni, gruppi e società sportive locali. Il modo migliore per sensibilizzare i ragazzi e mettere in rete le varie esperienze da condividere secondo la linea che porta all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Valori che insistono sullo sviluppo del senso di appartenenza alla propria comunità, sul rafforzamento del ruolo delle realtà giovanili sul territorio e sulla co-progettazione, insieme alle amministrazioni, di nuove modalità di partecipazione, dialogo e reciproco supporto.

Archiviati i primi due eventi a Mordano e Castel San Pietro Terme, oggi si punta a Toscanella di Dozza. Dalle 18.30, infatti, spazio alle sette note di ‘Argo Music Contest’ in collaborazione con l’associazione di promozione sociale Argo e Cantinarmonica. Il palco di Piazza della Libertà sarà dedicato alle band emergenti con tanto di preselezione per il format ‘Aspettando Imola in Musica’.

Il 7 e 21 maggio, invece, riflettori puntati su Medicina e Castel Guelfo per i ‘Day Live Play’. Due giornate di sport, musica e promozione della salute insieme al centro giovanile ‘Area Pasi’, alla cooperativa sociale Solco Prossimo e alla rete delle associazioni culturali e sportive del territorio. Il 14 maggio scoccherà, poi, l’ora di ‘Young Trekking’ sui sentieri del CAI della Vallata della Santerno, con Giocathlon e Trekking Projects, alla scoperta del paesaggio e della sostenibilità ambientale. Il gran finale, con data di prossima divulgazione, si intitolerà ‘Presenza’. Al centro giovanile Ca’ Vaina di Imola si incontreranno i rappresentanti degli studenti dei plessi scolastici imolesi per costruire insieme le attività di orientamento ed educazione civica. "I valori di partecipazione, presenza e condivisione tornano ad essere protagonisti di un progetto ideato, incentrato e realizzato per e con i giovani – spiega Beatrice Poli, delegata del Nuovo Circondario Imolese alle politiche giovanili –. Un cartellone ricco che spazia su gran parte dell’area circondariale per mettere al centro i nostri ragazzi facendoli sentire parte integrante di un percorso". E ancora: "Sono loro i cittadini del domani – conclude –. Una risorsa insostituibile di energia ed entusiasmo che, se stimolata ed ascoltata, rappresenta un valore aggiunto anche per gli enti pubblici".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?