Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

F1, il boom di presenze fa sorridere il centro

Il Comune esulta per il ritorno dei tifosi nel cuore della città. L’assessore Raffini: "Negozianti soddisfatti, superata ogni più rosea aspettativa"

Non solo l’Autodromo gremito e gli alberghi pieni. C’è anche il centro storico a beneficiare del ritorno a Imola del pubblico della Formula 1. Le oltre 130mila presenze registrate nel fine settimana hanno avuto infatti evidenti ricadute positive lungo tutta l’area che va dalla stazione ferroviaria al circuito, passando appunto per il cuore della città addobbato a festa per l’occasione.

"L’idea di collegare e creare un legame sempre più saldo fra il Gran premio di F.1 in Autodromo e le attività economiche della città ed in particolare del centro storico ha funzionato molto bene", commentano il sindaco Marco Panieri e l’assessore al Centro storico e alle Attività produttive, Pierangelo Raffini, tracciando un bilancio al termine di una settimana ricca di eventi.

"Il ritorno del Gran premio di F.1 ad Imola, con il pubblico in presenza, ha rappresentato un’opportunità importante per la città di mettersi in mostra – aggiunge il primo cittadino – e accogliere nel migliore dei modi i tanti appassionati arrivati anche in treno, che poi hanno percorso l’asse stazione-centro storico-autodromo, sia in andata che al ritorno dopo le prove e la gara".

Ed è proprio per offrire a tutti, turisti e imolesi, momenti di intrattenimento e l’opportunità di vivere la città con una nuova veste, il Comune ha organizzato e promosso, in collaborazione con le associazioni di categoria e gli operatori economici, una serie di attività, nella settimana dal 18 al 24 aprile, articolate in eventi culturali-formativi, mostre, iniziative e addobbi in centro storico. Il tutto nell’ottica di creare un legame sempre più saldo fra il Gran premio di F.1 in autodromo e le attività economiche della città e in particolare in quello che almeno una volta veniva considerato il suo cuore pulsante.

"Sono stato a lungo presente nel centro storico e in altri punti della città, nel fine settimana del Gran premio, e ho avuto l’occasione di parlare con molti operatori economici e cittadini presenti – fa sapere l’assessore Raffini –. E da parte di tutti è stata espressa grande soddisfazione per l’ottima riuscita dell’organizzazione delle attività svolte e per la grande affluenza di persone in centro. Ha dato un forte impulso all’attività degli operatori economici, in taluni casi anche oltre ogni più rosea aspettativa".

Insomma, l’esperimento ha funzionato. E il tanto agognato collegamento tra centro città e Autodromo, un tempo mondi separati, dopo anni di tentativi sembra diventato finalmente realtà. Ora bisogna continuare ad abbinare gli eventi del circuito a quelli sotto l’Orologio anche durante il resto della stagione. In questo senso, il Comune si dice pronto a organizzare, in collaborazione con le associazioni di categoria e con gli operatori economici, altre iniziative sul modello di quelle allestite nel fine settimana del Gran premio.

"Una formula che vogliamo ripetere e migliorare, laddove possibile – concludono Panieri e Raffini –. E aspettando i grandi concerti di maggio, giugno e luglio, il prossimo appuntamento sarà la ‘Festa degli acquisti’ in centro storico, sabato 14 maggio, in occasione della European Le Mans Series".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?