Quotidiano Nazionale logo
13 mar 2022

Fanep e disturbi alimentari Da domani alle Terme ‘Il viaggio’, la mostra del Fiocchetto Lilla

È ormai tutto pronto alle Terme di Castel San Pietro per l’apertura domani della mostra fotografica ‘Il viaggio’, uno degli eventi organizzati da Fanep (Famiglie Neurologia Pediatrica) in occasione della 11ª edizione della Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla dedicata alla lotta ai Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione (Dna). "La mostra presenta opere di Fabrizio Caron che già per la terza volta è vicino al Fiocchetto Lilla della nostra città – sottolinea Antonio Lannutti, il referente castellano della Fanep organizzatore degli eventi del Fiocchetto Lilla –. 38 capolavori che onorano il Fiocchetto Lilla e la nostra città".

Sabato 19 marzo alle 10,30 ci sarà l’inaugurazione ufficiale con la presenza delle autorità patrocinanti l’iniziativa. La mostra si potrà visitare fino al 9 aprile negli orati di apertura dello stabilimento termale.

Tutto il programma del Fiocchetto Lilla di quest’anno, che come sempre è patrocinato e promosso dal Comune, è caratterizzato dal tema “Il viaggio”. "Il programma del Fiocchetto Lilla Fanep 2022 è stato dettato anche quest’anno dall’emergenza Covid – spiega Lannutti –. Le restrizioni sono state pesantissime per tutti, ma i giovani ne hanno risentito in modo particolare perché privati di molti momenti aggregativi quali la frequenza scolastica, attività sportive e gite scolastiche, ecc. L’impatto psicologico su di loro è stato molto pesante, sono state osservate fragilità più diffuse e dove già esistenti si sono aggravate".

"Anche i Disturbi alimentari (DA) sono in aumento – prosegue Lannutti – le famiglie sono in allarme, sentono di aver bisogno di aiuto ma non sanno dove e come chiederlo. Oppure, come si fa a chiedere aiuto quando un male è invisibile? A tal proposito è stato preso a pretesto Il Viaggio, luogo di forti emozioni, ma anche di grande fragilità quando ci si trova in difficoltà. È nel viaggio, quando si è lontani da casa e magari non si conosce neanche la lingua, che si dà fondo a tutte le risorse per chiedere aiuto. Ci si inventa di tutto per spiegare il nostro malessere e per farci capire. Fanep, quindi ha pensato a un viaggio insieme: cittadini e istituzioni, coinvolgendoli in un percorso di sensibilizzazione e di informazione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?