Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 giu 2022

Fausto Gresini, diario di una vita a tutto gas

Oggi la presentazione del libro, alla mostra dedicata al Sic. Il figlio Lorenzo: "Qui c’è tutto papà, dalle moto all’amore per Nadia"

20 giu 2022

Un libro per ricordare Fausto Gresini. Oggi alle 18.30 nel cortile dell’Accademia della Rocca Sforzesca e nell’ambito della mostra ‘Il silenzio. La corsa epica di Marco Simoncelli’, sarà presentato il volume Fausto Gresini. Storia di un sognatore. L’opera, edita da Officine Editore con i testi di Marco Masetti, Enrico Borghi, Stefano Saragoni e Cristiano Cavina, è corredata dalle fotografie di Mirco Lazzari e di Marco Isola.

Imola si stringe ancora una volta attorno al ricordo del suo amato campione di moto scomparso il 23 febbraio 2021, all’età di 60 anni, dopo una lunga battaglia contro il Covid. "Volevamo ripercorrere la vita di Fausto fin dalle sue origini – spiega il primogenito Lorenzo, che sarà in sala insieme alla madre Nadia e al sindaco Marco Panieri –. È stato bello ed emozionante raccogliere le testimonianze di tante persone che l’hanno conosciuto lungo il suo percorso umano e sportivo. Storie e aneddoti davvero interessanti. Tanto materiale che abbiamo condensato per esigenze editoriali".

Già, 179 pagine dentro le quali concentrare una vita sempre in pole position. Da pilota e da manager. Il sogno di Gresini coronato prima con due titoli mondiali da protagonista in pista poi con i tanti allori raccolti alla guida della sua Gresini Racing. Un viaggio che trasuda umanità in ogni capitolo.

"Nel libro sono descritte le sue moto e quelle splendide cene che Fausto organizzava tra le mura di casa. Ci sono i ricordi di tanti amici come Bruno Casanova, Sete Gibernau, Carlo Fiorani, Carlo Pernat, Jorge Martin e Carlo Merlini – continua il figlio –. Una parentesi a parte per Loris Capirossi (tra i più amati centauri della sua scuderia, come gli sfortunati Daijiro Kato e Marco Simoncelli, ndr) e all’emozionante momento dell’apertura delle casse che contenevano i suoi cimeli di pista". Non solo. "La storia d’amore con Nadia e il porto sicuro della sua adorata famiglia – sottolinea anora Lorenzo –. Spazio anche agli attestati di stima postati su Facebook da molti tifosi e appassionati". Il volume è tradotto anche in lingua inglese.

"Un anno di lavoro impiegato in larga parte per il recupero del materiale – specifica Lorenzo Gresini –. L’opera si può acquistare nel sito della casa editrice Officine Editore. Abbiamo in agenda un paio di altre presentazioni: il 1° luglio in piazza Nenni a Faenza e, a settembre, nel paddock della MotoGp a Misano". Con una piccola idea. "Mi piacerebbe realizzare, ma i tempi sono un po’ stretti, un’edizione speciale dell’opera impreziosita da un gadget della Gresini Racing – conclude il giovane –. Il sovrapprezzo potrebbe essere destinato a un ente benefico. Di certo ci sarà un sequel in salsa imolese per continuare a scoprire chi era il mio super babbo". Ospiti della serata anche il direttore dei musei civici cittadini, Diego Galizzi, la famiglia Costa e i vertici dirigenziali dell’autodromo.

Mattia Grandi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?