Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mar 2022

Fiera agricola del Santerno, due date in ballo

L’evento nel complesso di Sante Zennaro ritorna dal 10 al 12 giugno, ma il referendum potrebbe posticiparlo di una settimana

24 mar 2022
Appuntamento per addetti ai lavori ma. anche molto apprezzato dai bambini
Appuntamento per addetti ai lavori ma. anche molto apprezzato dai bambini
Appuntamento per addetti ai lavori ma. anche molto apprezzato dai bambini
Appuntamento per addetti ai lavori ma. anche molto apprezzato dai bambini
Appuntamento per addetti ai lavori ma. anche molto apprezzato dai bambini
Appuntamento per addetti ai lavori ma. anche molto apprezzato dai bambini

Ritorna la Fiera agricola del Santerno, annunciata nelle scorse settimane dal Comune. La manifestazione a ingresso gratuito, che prima della pandemia raccoglieva ogni anno un fiume di persone all’interno del complesso di Sante Zennaro (40mila nei tre giorni di festa del 2019), è pronta alla decima edizione. Quando? Da venerdì 10 a domenica 12 giugno.

O in alternativa, nel caso di indisponibilità dell’area sulla quale si trovano varie scuole per il voto al referendum sulla giustizia, una settimana più tardi.

La Giunta ha deciso di approvare, in questi giorni, calendario e modalità di partecipazione all’evento. Prevista una riduzione della tariffa ordinaria del canone unico patrimoniale per esposizione pubblicitaria e l’adozione di tutte le misure possibili affinché la Fiera agricola sia ‘plastic free’.

Gli stand gastronomici e gli espositori dovranno ridurre cioè al minimo i materiali usa e getta in plastica non riciclabile. Sono ancora da capire le misure anti-Covid da rispettare, gli ingredienti principali della manifestazione sono confermati dagli organizzatori, vale a dire Comune e Consorzio Utenti Canale dei Molini.

Verrà allestita una mostra-mercato di prodotti agricoli, ortofrutticoli e agroalimentari riservata esclusivamente ad aziende con sede e produzioni in regione e nei comuni della ‘Romagna toscana’ (Firenzuola, Marradi e Palazzuolo sul Senio). Previste 70 postazioni, di cui 60 sotto il portico del Sante Zennaro e 10 nell’area verde. Spazio anche a 15 stand delle aziende vivaistiche per mostrare piante da frutto e ornamentali (non solo locali), 25 delle realtà specializzate nel commercio di macchinari e prodotti per l’agricoltura e 10 aree a disposizione degli allevatori di galline, colombi e conigli.

Completano un panorama, che ormai da anni riscuote consensi tra grandi e piccoli, gli spazi per la tradizione contadina, ai libri e alle esposizioni a tema agricolo, vivaistico, zootecnico e alle associazioni del territorio.

Menzione d’onore per un settore che da qualche tempo è in grande crescita, quello dei birrifici artigianali. E siccome non sta bene bere a stomaco vuoto, non mancheranno lo street food agricolo e i comitati storici delle sagre tradizionali del circondario.

In questi giorni le varie realtà che vogliono un posto alla Fiera agricola del Santerno sono impegnate nella presentazione delle domande, esaminate poi dagli organizzatori.

Ultimato questo passaggio resterà solo da capire se la finestra del 10-12 giugno sarà quella giusta o se, al contrario, per rivedere Sante Zennaro in festa bisognerà attendere una ulteriore settimana.

red. cro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?