Imola, 30 agosto 2018 – Se nelle scorse settimane era stato l’assessore comunale all’Autodromo, Maurizio Lelli, ad annunciare la volontà di incontrare al più presto i vertici di Liberty Media per intavolare un discorso su un eventuale ritorno in città della Formula 1, tocca ora a Massimo Bugani far sognare gli imolesi.





"Stiamo lavorando per riavere la Ferrari anche a Imola insieme al Gp", scrive il numero uno M5s in Emilia-Romagna, capogruppo in Comune a Bologna e socio di Rousseau, rilanciando su Facebook le immagini suggestive della Ferrari in mostra a Venezia alla mostra del cinema.

Un 'sogno', quello del ritorno del Circus in riva al Santerno a oltre 12 anni dall’ultima apparizione, che come noto in città si è inseguito a lungo (l'ex sindaco Pd Daniele Manca ebbe anche un incontro ad hoc col patron Bernie Ecclestone a Londra) e che si è infranto tra l'altro anche sul difficile equilibrio con Monza, che proprio in questi giorni si appresta a ospitare un Gran premio decisivo per le sorti dell'attuale mondiale di F1. Bugani pesa dunque bene le parole (in Lombardia governano gli alleati della Lega) e spiega che, per Imola, "nei prossimi giorni capiremo se si può aprire uno spiraglio".

Nel pomeriggio, poi, sono arrivate anche le parole di Maurizio Lelli, assessore allo Sport e all'Autodromo della giunta a 5 Stelle eletta alle ultime comunali. "Ne abbiamo parlato diffusamente durante la campagna elettorale, il ritorno della Formula Uno all'autodromo 'Enzo e Dino Ferrari' di Imola è uno dei nostri sogni", ha confermato l'assessore, specificando che "senza creare alcuna illusione sul tema, continuiamo quell'attento processo preliminare di valutazione riguardo alle possibilita' di riportare la Formula Uno sulle rive del Santerno".