I banditi sono entrati forzando l’inferriata di una finestra
I banditi sono entrati forzando l’inferriata di una finestra

Imola, 17 marzo 2019 - Furto nella notte a Casola Canina. Una banda di malviventi ha preso di mira il gruppo di case vicine alla parrocchia della frazione, è riuscito ad entrare in una di queste e, una volta dentro, ha gironzolato per le camere dell’abitazione, finendo per arraffare quel poco che poteva: un anello d’oro. La famiglia che vi abita è andata nel pomeriggio di ieri in caserma dai carabinieri a Imola per formalizzare la denuncia.

L’incursione è stata effettuata di notte. La banda – sicuramente due, forse tre persone – ha adocchiato la casa ‘giusta’, vicina alla chiesa, ritenendo forse che all’interno non ci fosse nessuno, e ha iniziato ad operare per forzare un ingresso. I ladri sono riusciti infatti a farsi largo attraverso le inferriate di una delle finestre a piano terra della casa. Entrati, hanno sicuramente perlustrato le stanze, finendo per individuare il gioiello che poi hanno portato via: un anello d’oro.

Agli affittuari dell’abitazione, una volta scoperto il furto, non è restato altro che avvisare il 112. Una pattuglia dei carabinieri è andata sul posto e ha ascoltato la famiglia e i vicini di casa, cercando di individuare nello stesso tempo eventuali tracce dei malviventi. Per divellere le sbarre la banda deve avere usato, con ogni probabilità, un divaricatore a batteria, di quelli silenziosi in modo da non insospettire con rumori sospetti i vicini di casa.

Per le indagini, potrebbero risultare utili anche le eventuali immagini di impianti di videosorveglianza, in funzione non tanto (e non solo) a Casola Canina, ma su esercizi pubblici o negozi nelle strade vicine che portano o si allontanano dalla frazione.