Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Giornate di Caterina, la partenza è sprint

In tanti alla Rocca per gli eventi dedicati alla Tigre di Romagna. Nel weekend gran finale tra rievocazioni storiche e laboratori

Partenza sprint, all’insegna della grande partecipazione di pubblico, per le giornate dedicate a Caterina Sforza, signora della città dal 1477 al 1499, ideate e promosse dall’associazione Imola Experience e organizzate dall’1 all’8 maggio in collaborazione con i musei civici e grazie alla partecipazione attiva di altre 15 realtà del territorio.

"Le giornate di Caterina si sono aperte con l’entrata in città di un corteo di oltre cento figuranti da piazza Mirri alla Rocca, con visite guidate, laboratori per grandi e piccoli e una conferenza – ricorda l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi –. Questa prima giornata e le prossime vedono la partecipazione di molte realtà associative imolesi e di altre che, attratte dalla nostra Rocca, sono venute da altre città dell’Emilia-Romagna, per rendere ricca e variegata di eventi la manifestazione dedicata a Caterina, confermandoci che ogni volta che il portone della nostra Rocca è aperto, visitatori, curiosi, cittadini e turisti entrano per ammirarla e partecipare alle attività organizzate".

Da segnalare, tra l’altro, che per la prima volta come sala conferenze è stato utilizzato anche il torrione della rocca sforzesca, che si è rivelato un luogo più che adatto, per il fascino e la suggestione che quel luogo sprigiona. "Anche quest’anno il bel tempo ha fatto da sfondo alla prima data – aggiunge Matteo Bacci, presidente di Imola Experience –. Tutti gli eventi presentati hanno riscosso il piacevole e numeroso afflusso degli Imolesi e di tanti turisti che hanno riempito la Rocca Sforzesca dove si sono concentrati i laboratori per bambini e per adulti, le prove in armi e gli spettacoli di rievocazione storica".

Tutto il centro storico è stato pacificamente invaso dalle visite guidate tra i palazzi e le chiese e dalle associazioni di rievocazione storica che hanno portato in trionfo la giovane Caterina Sforza in un percorso fatto di musica e duelli nel lungo tragitto tra piazza Mirri fino al piazzale Giovanni Dalle Bande Nere in Rocca. "Da parte mia il più sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile questa spettacolare giornata – conclude Bacci – e vi auguro di partecipare ai prossimi eventi in programma dal 6 all’8 maggio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?