Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Grandi cantieri, la Rocca farà la parte del leone

Al restauro del monumento sono riservati 5 milioni. Lavori previsti a fine 2023

Nuove manutenzioni in giro per la città "già prima della variazione di bilancio di fine luglio". È l’impegno del Comune, che con questo obiettivo è intenzionato ad attingere alla parte vincolata dell’avanzo di bilancio 2021 messo nero su bianco ieri dall’ente di piazza Matteotti.

Nella parte accantonamenti del risultato di amministrazione, sono invece già cofinanziati progetti che concorrono ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, in primis quello di riqualificazione della Rocca sforzesca. La tabella di marcia per riportare all’antico splendore il monumento simbolo della città è già stilata. I prossimi mesi, orientativamente tutta la seconda metà dell’anno, sono dedicati alla progettazione. Entro settembre 2023, invece, è fissato il termine ultimo per l’affidamento dei lavori. Infine, a partire probabilmente dall’autunno del prossimo anno, è atteso il via libera a un maxi-restauro (sul tavolo ci sono cinque milioni di cui buona parte in arrivo appunto dal Pnrr) atteso da cinquant’anni.

Ci sono a disposizione 4,2 milioni dal governo più 800mila euro tra Comune e privati. Entro la fine del terzo trimestre del 2023 devono essere appaltati i lavori. Nel dettaglio, le operazioni riguarderanno ‘Restauro, risanamento conservativo, recupero e adeguamenti normativi’ della Rocca. I cantieri interesseranno la riqualificazione delle aree esterne, dei cortili e degli spazi interni. Previsto inoltre il rifacimento del tetto; il restauro dei camminamenti superiori e delle murature esterne.

Il piano triennale delle opere pubbliche del Comune prevede, per il 2022, numerosi interventi destinati alle scuole: da Sesto Imolese a Sante Zennaro, passando per Rodari, Campanella e Pelloni Tabanelli. Per il resto, spiccano gli oltre 500mila euro per la rete delle ciclabili e i 435mila euro per il secondo stralcio (il primo partirà in estate) della rigenerazione urbana di viale Andrea Costa. Completano il quadro la riqualificazione dei giardini di San Domenico e altri 200mila euro di lavori (questa almeno la cifra ipotizzata a inizio anno) di messa in sicurezza delle strade.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?