Tra ventiquattr’ore i Guns N’ Roses saliranno sul palco in autodromo per l’unica data del tour in Italia In alto a destra, il sindaco Daniele Manca, ieri su Uno Mattina per invitare i fans alla massima responsabilità
Tra ventiquattr’ore i Guns N’ Roses saliranno sul palco in autodromo per l’unica data del tour in Italia In alto a destra, il sindaco Daniele Manca, ieri su Uno Mattina per invitare i fans alla massima responsabilità

Imola, 9 giugno 2017 - «Abbiamo preparato tutto al meglio. Chiediamo solo grande pazienza e attenzione a coloro che verranno qui e dovranno sottoporsi, con calma, ai controlli necessari a garantire la sicurezza di tutti». E’ l’appello che il sindaco Daniele Manca ha lanciato ieri, dai microfoni di Uno Mattina, all’antivigilia del concerto dei Guns N’ Roses previsto per domani sera in Autodromo (inizio alle 20.45). In collegamento da Bologna con gli studi romani della Rai, il primo cittadino si è rivolto principalmente alle decine di migliaia di fan che in queste ore si stanno mettendo in viaggio da ogni parte d’Italia per raggiungere le sponde del Santerno.

image

«Si tratta di contrastare l’illegalità, di fare un lavoro importante – ha messo in chiaro Manca –. Di chiedere grande pazienza e attenzione a tutti coloro che verranno perché sappiamo bene quanto la sicurezza di tutti dipenda anche dai comportamenti individuali di ciascuno». A Imola, intanto, con l’allerta terrorismo sempre alta, e le immagini della calca di Torino ancora davanti agli occhi, «abbiamo preparato tutto al meglio», ha ribadito il sindaco, prima di rimarcare con orgoglio come la città e l’Autodromo siano «abituati ai grandi eventi, perché qui abbiamo fatto 26 Gran premi di Formula 1 e l’Heineken Jammin’ festival dal 1998 al 2006».

Guns N' Roses a Imola, il primo fan è gia in Autodromo

A fronte degli 83/85mila fan di Axl Rose e soci che alla fine dovrebbero effettivamente varcare i cancelli dell’Enzo e Dino Ferrari (aperti già dalle 10), confermato il doppio filtraggio degli spettatori voluto dal ministero dell’Interno. «Tutti saranno sottoposti a due controlli per rafforzare le condizioni di sicurezza – ha spiegato Manca –. Ecco perché bisogna raggiungere Imola in tempi congrui, con largo anticipo. Dobbiamo mettere tutti nelle condizioni di essere al sicuro. La piattaforma dell’Autodromo è una grande opportunità per questi eventi, e siamo impegnati nel garantire il massimo della sicurezza, consapevoli che con i giusti comportamenti delle persone riusciremo a costruire un grande spettacolo».

Quante alle vie di fuga, sulle quali si è concentrata l’attenzione dopo i fatti di Torino, «tutto è stato pensato con i livelli di attenzione più alti – ha assicurato il sindaco –. L’area dell’Autodromo è molto ampia, e si presta a garantire il massimo della sicurezza. Ma ripeto: dipende molto anche dai comportamenti individuali; servono civismo, responsabilità e la consapevolezza che, al di là di tutto il grandissimo e importantissimo lavoro delle forze dell’ordine, che ci rende orgogliosi di essere italiani, comportamenti individuali scorretti rischiano di alimentare la paura. Comportamenti corretti, invece, vogliono dire una grande festa e una grande opportunità per la nostra città».