Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

Hotel già esauriti per il Gp Apre il camping mobile

Il campeggio temporaneo sarà con docce e punti di ricarica elettrica. Oggi al via la vendita degli ultimi biglietti: l’obiettivo è 80mila spettatori

La Ferrari di Carlos Sainz nell’ultimo Gran Premio dell’Emilia Romagna
La Ferrari di Carlos Sainz nell’ultimo Gran Premio dell’Emilia Romagna
La Ferrari di Carlos Sainz nell’ultimo Gran Premio dell’Emilia Romagna

Hotel, B&B e agriturismi sono esauriti ormai da tempo. In occasione del Gran premio di Formula 1, che sancirà il ritorno del grande pubblico in Autodromo, c’è però un’altra possibilità per chi vuole pernottare a Imola nel weekend del 22-24 aprile. Sarà infatti allestito un campeggio temporaneo in via Tiro a Segno – angolo via Boccaccio, nelle immediate vicinanze dell’ingresso principale del circuito con docce, servizi igienici e colonnine per l’energia elettrica (non per ricarica veicoli).

Il campeggio sarà accessibile dalle 18 di giovedì 21 aprile alle 9 di lunedì 25 aprile. Le tariffe: tende fino a 4 posti 9 euro; tende oltre quattro posti 12 euro; camper 16; roulotte 15; utilizzo elettricità 6; moto 5; auto 8 euro; più cinque euro per persona. Tutte le informazioni su visitareimola.itformula-1

Nel frattempo, oggi alle 12 scatta l’attesissima vendita dei biglietti per i settori prato (Rivazza e Tosa) e circolare per il Gran premio. I tagliandi saranno disponibili sulla piattaforma online e nei punti vendita Ticketone. I prezzi dovrebbero essere quelli comunicati già nei giorni scorsi. E cioè: venerdì 22 aprile circolare e prato 50 euro (ridotto 25); sabato 23 circolare 60 e prato 75 (ridotto 30 e 40); domenica 24 circolare 75 euro e prato 90 (ridotto 40 e 45); abbonamento ai tre giorni 90 euro e 120 (ridotto 45 euro e 60).

Oltre a queste nuove tipologie di biglietti, quelli dai prezzi più popolari, saranno messi in vendita anche gli ultimi posti disponibili sulle tribune fisse e mobili dell’Autodromo. Si tratta in sostanza del restante 25% di tagliandi rimasti in standby a causa delle limitazioni anti-Covid (era stata ipotizzata una capienza dell’impianto al 75% del totale) cadute a inizio mese con la fine dello stato di emergenza sanitaria.

La disponibilità di posti all’Enzo e Dino Ferrari è destinata a lievitare con l’apertura dei prati, che possono ospitare altri 43.500 tifosi tra Tosa (8.500) e Rivazza (35mila). I biglietti circolari valgono altre migliaia di presenze, dal momento che consentono di accedere in due vaste zone attorno al circuito comprese tra il rettilineo di partenza e la Tosa e tra le Acque minerali e la Rivazza. L’obiettivo dell’Autodromo, confermato non più tardi di due giorni fa dal direttore generale, Pietro Benvenuti, è quello di raggiungere 80mila spettatori per il Gran premio di domenica 24 aprile.

Un numero che, complice anche la Gara sprint del sabato, permetterebbe di chiudere il weekend con oltre 100mila presenze complessive nei tre giorni di evento.

Enrico Agnessi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?