Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Il Rotary dona all’ospedale due ecografi all’avanguardia

Si tratta di strumenti medico-diagnostici trasportabili in una borsa, del valore di quasi 10mila euro

Una donazione che qualifica la dotazione strumentale e tecnologica della sanità è stata consegnata dal presidente del Rotary Club di Imola, Giuseppe Torluccio e dal segretario del Club, Gian Luca Casadio Prati al direttore generale dell’Ausl di Imola Andrea Rossi e al direttore delle tecnologie sanitarie, informatiche e di rete Cristian Chiarini. Si tratta di due ecografi portatili, costituiti ciascuno da sonda ecografica a doppia testa e relativo tablet che recepisce via wireless le immagini. Due dispositivi medico diagnostici di ultima generazione, trasportabili in una comoda e piccola borsa, in grado di eseguire in modalità rapida ecocolordoppler e ultrasonografie superficiali e profonde su svariati distretti corporei, in adulti e bambini, del valore totale di oltre 9.500 euro.

Il dg Andrea Rossi, nel ringraziare i rappresentanti del Rotary Club di Imola e tramite loro tutti i soci ha sottolineato come queste nuove tecnologie risultino fondamentali sia in ospedale, per eseguire ecografie al letto del paziente, sia soprattutto sul territorio, dove possono essere utilizzate nella medicina di prossimità e domiciliare. "La pandemia ha messo in piena evidenza la necessità di rinforzare la medicina territoriale e di garantire per quanto possibile un’assistenza di prossimità soprattutto per i pazienti cronici e fragili, che necessitano pertanto di essere seguiti a casa o nelle Case della Comunità – ha detto Rossi – Ecografi smart come questi costituiscono la dotazione ideale per le équipe domiciliari e gli stessi medici di famiglia".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?