Il Rotary e gli scambi culturali . Studenti imolesi all’estero : "Così si arricchiscono i giovani"

Presentati all’ex convento dell’Osservanza i progetti che hanno coinvolto i ragazzi nei viaggi di istruzione. Caterina ha trascorso un anno negli Stati Uniti, mentre Francesco andrà una settimana in Germania.

Il Rotary e gli scambi culturali . Studenti imolesi all’estero : "Così si arricchiscono i giovani"

Il Rotary e gli scambi culturali . Studenti imolesi all’estero : "Così si arricchiscono i giovani"

di Francesca Pradelli

Il Club Rotary di Imola apre le porte alla multiculturalità e alle nuove generazioni. Ieri sera, all’ex Convento dell’Osservanza, sono stati presentati i progetti internazionali denominati ’Rye Rotary Youth Exchange’, con un focus sullo scambio culturale tra famiglie di diverse nazionalità. Alla serata hanno partecipato Angela Maria Gidaro, la nuova presidente del Rotary incaricata per il prossimo anno, e alcuni giovani studenti che hanno condiviso le loro preziose esperienze nel progetto.

Il programma ’Rotary Youth Exchange’ offre due principali formule di scambio: quella ‘long term’, che dura un anno, e quella ‘short term’, di una settimana. A testimoniare l’esperienza appena conclusa, c’era Caterina Cantelli, classe 2006, di ritorno dopo un anno trascorso in Wisconsin, negli Stati Uniti. Caterina si è infatti diplomata il 2 giugno con il massimo dei voti e la lode (negli Stati Uniti le scuole superiori durano quattro anni). A settembre, riprenderà i suoi studi al liceo scientifico ’Valeriani’ di Imola per conseguire il diploma italiano. Durante l’assenza di Caterina, la famiglia Cantelli ha partecipato al progetto di scambio ospitando una studentessa tedesca, Audrey Gabriella Mitchell, proveniente dal Rotary Club di Alzey in Germania, vicino a Francoforte. La giovane, classe 2007, è bilingue, parlando sia tedesco che inglese, e ha frequentato il terzo anno di liceo linguistico ’Alessandro da Imola’. La sua esperienza in Italia è molto positiva e le ha permesso di stringere numerose amicizie e ottenere buoni risultati scolastici. La sua esperienza presso la famiglia Cantelli è durata da settembre fino a fine gennaio, dopodiché è andata a vivere con la famiglia Lelli-Ziegler, sempre a Imola, dove è rimasta fino a metà giugno.

Per i progetti ’short term’, è stato protagonista Francesco Brunetti, giovane studente imolese che parteciperà allo scambio ’family to family’, un programma che offre ai giovani l’opportunità di vivere per un breve periodo con una famiglia ospitante in un altro paese. Francesco è infatti in procinto di partire per la città di Backnang, nel Baden-Württemberg, dal 20 luglio al 3 agosto, ospite dello studente tedesco Jakob Wettemann, inviato dal Rotary Club Stuttgart-Connected. Quest’ultimo verrà invece a Imola dal 19 agosto al 2 settembre, ospitato dalla famiglia Brunetti.

"Faccio le mie congratulazioni a Caterina e Audrey –, ha dichiarato la presidente Gidaro –, si sono comportate in maniera egregia, nonostante la giovanissima età, rappresentando il lato virtuoso e valoroso della gioventù di oggi. Faccio un grande in bocca al lupo a Francesco per questa avventura a cui parteciperà".