In mezzo scorre il Fiume Tornano i percorsi fra musica e natura

Da domenica prossima al 1° settembre spazio al festival del territorio. Primo appuntamento alle 5,30 a Borgo Tossignano alle cave di gesso.

In mezzo scorre il Fiume  Tornano i percorsi   fra musica e natura

In mezzo scorre il Fiume Tornano i percorsi fra musica e natura

Dal domenica prossima al 1° settembre torneranno, anche nel circondario imolese, gli eventi del festival ‘In mezzo scorre il Fiume’. Una serie di percorsi tra musica e natura, con la direzione artistica di Luisa Cottifogli e inseriti nei cartelloni di Entroterre Festival e Bologna Estate, per creare uno stretto dialogo tra le arti nella cornice dell’Appennini tosco-romagnolo, della Valsellustra e delle valli del Sillaro e del Santerno. Si partirà all’alba di domenica prossima con un dolce ‘Risveglio in Musica’.

Il via alle 5.30 dal Parco del Donatore Avis di Borgo Tossignano per percorrere le rive del fiume Santerno insieme alla guida ambientale Stefano Schiassi. Il modo migliore per andare alla scoperta delle antiche cave di gesso, della vita dei gessaroli e della loro attività estrattiva. Alle 7.30, con il ritorno nell’area verde del paese, ecco le soavi voci femminili ed i suoni dell’arpa, del flauto e del violino del Lympha Trio (nella foto). Un viaggio nel tempo e nello spazio attraverso dolci canzoni, melodie, ninna nanne e storie di tradizioni dall’America Latina al balfolk francese, dai canti sefarditi alle danze ebraiche. A seguire colazione a cura della Proloco di Borgo Tossignano.

‘Storie di gessi, vigne e animali’ comincerà, invece, il 1° luglio alle 16.30 da piazza Costa di Tossignano per una panoramica escursione ad anello in vista della Riva di San Biagio.

Un giro che toccherà la suggestiva valle del Rio Sgarba e la gola di Tramosasso per ammirare lo spettacolo delle imponenti e millenarie bancate di gesso ed i calanchi di argille azzurre. Sosta tra i vigneti della cantina Tramosasso per una degustazione di vini e prodotti locali poi la risalita lungo la strada di Campiuno fino alla Rocca che domina la frazione. E’ qui che, alle 19, entrerà in scena l’Ensemble Mulieris Voces di Firenzuola diretto dal maestro Edoardo Materassi con lo spettacolo concerto ‘La Prima Veste De’ Discorsi Degli Animali’.

Una carrellata di racconti e musiche rinascimentali dedicate agli animali con la voce narrante di Matteo Procuranti. A seguire, proiezione del documentario ‘Tossignano Sotterranea’ del gruppo speleo Cai.

Un viaggio tra pittura, musica e danza con ‘Vengono da lontano’ a Dozza. Nel pomeriggio del 2 luglio, infatti, ci sarà una visita ai muri dipinti poi alle 18 l’appuntamento nel cortile interno della Rocca per l’esibizione di tango con i danzatori argentini Walter Cardozo e Margarita Klurfan accompagnati dalle note del trio Destinacion Tango con Marina Mammarella (violino), Agide Bandini (contrabbasso) e Luciano Munari (fisarmonica).

Mattia Grandi