Imola, 12 luglio 2018 - Notte senza corrente nella zona nord della città. Tutto a causa di un incendio a una cabina elettrica della rete Enel che ha provocato l’interruzione dell’energia elettrica. Erano circa le 2 dell’altra mattina, quando un residente di via Filippo Turati ha avvistato del fumo, denso e nero, uscire dal tetto della cabina elettrica e dall’impianto di areazione della stessa, situata di fronte agli uffici della Baruzzi Design. I Vigili del Fuoco della locale sezione di Imola, allertati, si sono quindi immediatamente recati sul posto, domando in poco tempo le fiamme e facendo presto smettere il fumo nero, che nel frattempo ha coperto l’intera zona.

A causa del rogo, una larga fetta della città è rimasta senza energia elettrica per qualche ora: dalle 2 circa, quando le fiamme hanno iniziato a propagarsi, fino alle prime luci dell’alba, quando gli addetti hanno ripristinato la situazione.

Ad ogni modo, nonostante il rogo si sia verificato nel cuore della notte, i disagi sono stati comunque tanti, con i climatizzatori che hanno interrotto il loro flusso d’aria per il fresco sonno dei residenti e i frigoriferi che hanno smesso di funzionare.

Le cause dell’incendio alla struttura sono ancora al vaglio delle forze dell’ordine, ma già dai primi rilievi dei vigili del fuoco, effettuati subito dopo aver domato le fiamme, sembrerebbe essere stato causato da un corto circuito all’interno della cabina in muratura stessa.

I residenti, preoccupati sia dal pesante fumo nero che usciva dalla vetta della cabina che dalla mancanza di corrente elettrica, hanno inondato di chiamate il comando dei vigili del fuoco che hanno saputo tranquillizzarli spiegando che l’inconveniente si sarebbe risolto nel giro di qualche ora. E così puntualmente è stato.

Già dalle prime luci dell’alba però la situazione è rientrata nella normalità, con l’elettricità che è presto tornata a far funzionare elettrodomestici e condizionatori sia nelle abitazioni private che nelle aziende della zona.