Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Imola, infarto dopo il tennis. Ottantenne salvato in ospedale

La storia a lieto fine di Franco Manzoni, dimesso nel pomeriggio dal Santa Maria della Scaletta dopo giorni di ricovero

Ultimo aggiornamento il 11 settembre 2018 alle 18:34
La dottoressa Patrizia Cenni, Franco Manzoni, il dottor Cesare Antenucci
Imola, 11 settembre 2018 - E’ una storia a lieto fine quella che ha visto protagonista Franco Manzoni, 80 anni tra pochi giorni, dimesso nel pomeriggio dall’ospedale Santa Maria della Scaletta, dove era ricoverato a seguito di un arresto cardiaco che lo ha colpito il 24 agosto dopo una partitella a tennis con un amico.

L’arrivo tempestivo di ambulanza ed automedica del 118 e l’intervento di rianimazione cardiopolmonare in loco del dottor Marco Mambelli e dell'infermiera Romina Galeotti; la corsa al Pronto soccorso e la stabilizzazione prima del ricovero in Rianimazione, dove è stato assistito dall’équipe diretta da Igor Bacchilega; il trasferimento in Terapia intensiva coronarica e in Cardiologia: ogni fase è stata importante per arrivare al lieto fine di questa storia iniziata drammaticamente.

E prima di salutare e tornare a casa, il signor Franco ha voluto ringraziare tutti gli operatori sanitari che ha incontrato durante il suo percorso, lasciando la sua f oto ricordo con la direttrice del Dea, Patrizia Cenni, e il direttore della Cardiologia, Cesare Antenucci.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.