La giornata mondiale del rifugiato

Giovedì le celebrazioni clou nel Nuovo circondario saranno al Centro giovanile

La giornata mondiale del rifugiato

La giornata mondiale del rifugiato

Giovedì 20 si celebrerà la giornata mondiale del rifugiato e il clou del programma del Nuovo circondario imolese sarà a Castel San Pietro Terme. Il sistema di Accoglienza e integrazione Sai, in collaborazione con l’ente che include 10 Comuni, ha infatti stilato un programma. Dopo la prima data in calendario a Imola il 6 giugno, domani e lunedì prossimo si replicherà nella città più grande del Circondario. Poi il giorno della giornata mondiale ecco l’appuntamento a Castel San Pietro. Si parte con l’iniziativa Play, un modo per giocare, recitare e suonare parole: un’esperienza di laboratorio narrativo-musicale in un progetto Sai del territorio. L’ingresso sarà gratuito e ci sarà anche un buffet a seguire, con l’orario d’inizio fissato alle 17 al Centro giovanile, in via Remo Tosi 7.

L’anniversario è stato istituito in una Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2000, in occasione del cinquantennale della Convenzione di Ginevra che, nel 1951, ha definito lo status di rifugiato. Il sistema di Accoglienza e integrazione Sai, composto da una rete nazionale eterogenea di enti locali e di enti di tutela organizza anche quest’anno eventi di sensibilizzazione, informazione e partecipazione mirati al coinvolgimento dei cittadini, in collaborazione con il Nuovo circondario imolese, in quanto ente titolare a livello territoriale del progetto nazionale Sai. Le iniziative prevedono il coinvolgimento, sin dalla sua ideazione, di tutti i protagonisti del progetto territoriale di accoglienza. La Giornata mondiale del rifugiato rappresenta l’occasione per far conoscere e rafforzare i percorsi di accoglienza integrata realizzati nell’ambito del progetto Sai e rappresenta, inoltre, l’opportunità per celebrare la ricorrenza insieme a enti, associazioni, istituzioni, singoli professionisti che contribuiscono agli interventi di accoglienza e ai percorsi di inserimento socio-economico delle persone accolte.