Imola (Bologna), 15 ottobre 2019 - Lamborghini (foto) sceglie Imola per il nuovo spot della Urus (video), il primo Suv della mitica casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese. Oggi e domani, Autodromo e centro storico si trasformeranno in un grande set a cielo aperto per valorizzare al meglio uno degli ultimi modelli dell’azienda guidata da un imolese doc come Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato di Lamborghini. Inevitabile, in situazioni di questo tipo, la chiusura al traffico di alcune strade nella zona compresa tra l’Enzo e Dino Ferrari e l’Orologio.

In particolare, oggi dalle 14.30 alle 18, e domani dalle 8.30 alle 18, verrà istituto il divieto di transito (ma solo per il tempo strettamente necessario alle riprese televisive) in via Emilia (tratto tra via Orsini e via Morelli), via Appia (tratto tra via Emilia e via San Pier Grisologo), piazza Matteotti, via Aldrovandi, via Mazzini (tratto tra via Mameli e via Emilia), piazza Gramsci, via XX Settembre. E ancora, oggi dalle 13 alle 18 e domani dalle 8.30 alle 18, divieto di sosta con rimozione veicoli in via XX Settembre e via Emilia (tra via XX Settembre e via Mazzini).

false

Fin qui la situazione in centro storico. Ma, come accennato, le riprese per lo spot del Suv Lamborghini comporteranno diverse le modifiche alla viabilità anche in zona Autodromo. Nel dettaglio, oggi e domani dalle 8.30 alle 18 verrà istituito il divieto di transito lungo viale Pirandello (tratto tra via del Tiro a Segno e viale Dante), viale Dante (tra via Goldoni e viale Pirandello), via Graziadei (tra viale Dante a via Manzoni), via Tabanelli Tra via Goldoni a via Graziadei), via Fratelli Rosselli (tra viale Dante e piazza Ayrton Senna), via Musso, via Ghiandolino (tra via Tenni e via Sabbioni),via Sabbioni, via Cappelli. Anche in caso, assicurano dal Comune, lo stop al traffico sarà solo per il tempo strettamente necessario alle riprese televisive. Sempre secondo quanto reso noto ieri dall’ente di piazza Matteotti, i residenti, i proprietari terrieri e coloro che dovranno accedere alle loro abitazioni dovranno seguire le indicazioni ed i percorsi indicati dal personale in servizio presente sul posto, «compatibilmente e non interferendo con lo svolgimento dell’evento».

Le riprese imolesi per lo spot della Urus, per la quale da tempo si parla di nuove versioni (una Performante e l’altra ibrida), sono destinate a rinsaldare il legame tra la città e Lamborghini. Un rapporto che, a distanza di due anni dalle Finali mondiali del novembre 2017, sembra essersi un po’ raffreddato. E per questo ha bisogno di nuova linfa. Sempre nel 2017, ma fine maggio, l’Autodromo ospitò inoltre il lancio ‘dinamico’ mondiale della Lamborghini Huracán Performante. Un evento, quello, che al pari delle Finali mondiali rientrava nell’ambito dell’accordo quadro siglato nel 2016 tra Formula Imola e la casa del Toro e in base al quale venne stilato un calendario di circa 60 giornate di cui 15 dedicate alla presentazione dei nuovi modelli, 10 all’accademia (corsi di guida intensivi propedeutici alla partecipazione alle competizioni), quattro per i giovani piloti, 21 per prove dei clienti, due per i test delle successive Finali mondiali.