Quotidiano Nazionale logo
16 mar 2022

Lavori per l’asse attrezzato, il cantiere entra nel vivo

Operai e ruspe in azion per la costruzione delle due rotatorie

Entra nel vivo il cantiere per la costruzione delle due rotatorie necessarie per accedere all’ultimo tratto (quello ancora da costruire una volta che arriverà l’ok di Autostrade) della Bretella. Dopo l’inizio dei lavori, a fine gennaio, da qualche giorno le operazioni di scavo si sono intensificate. Gli operai sono in azione in via Salvo D’Acquisto, dalle parti del centro sportivo Bacchilega, dove una vistosa segnaletica verticale e orizzontale avverte i passanti dell’attività del cantiere. L’appalto, da circa tre milioni di euro, se lo è aggiudicato nei mesi scorsi una ditta lombarda, che ha battuto la concorrenza delle aziende imolesi anche in virtù di una migliore proposta tecnica. A questo punto, dal momento che il crono-programma del progetto prevede che i lavori non durino meno di un anno, è lecito attendersi l’inaugurazione delle nuove rotatorie in via Punta (di fronte al supermercato Sigma) e tra le vie Respighi e Salvo D’Acquisto nella prima metà del 2023. Solo allora si potrà tornare a pensare al nuovo lotto dei lavori, quelli relativi al vero e proprio completamento del cosiddetto ‘Attraversamento Nord-Sud della città’, indicato oggi (almeno sulla carta) nel 2024.

Per far sì che la grande incompiuta tra le opere pubbliche imolesi riesca finalmente a lasciarsi alle spalle anni di polemiche, oltre al Comune dovrà però tornare sul terreno di gioco anche Autostrade per l’Italia. Quest’ultima è chiamata infatti a confermare il contributo da 11 milioni previsto nell’ambito della realizzazione della quarta corsia della A14.

I primi mille metri della Bretella sono stati inaugurati nel 2008: dalla rotatoria di via Villa Clelia fino a via Salvo D’Acquisto: costo dell’operazione, 12 milioni di euro. A luglio 2010, dopo un investimento di oltre 6,6 milioni, ecco il taglio del nastro degli altri 500 metri in direzione sud. Ultimo capitolo della vicenda, ancora tutto da scrivere, è appunto quello relativo alla terza e conclusiva porzione di strada, da via Salvo D’Acquisto a via Punta. Inizialmente, il completamento dell’opera era previsto addirittura nel 2011.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?