L’impegno del Lions Club: "Raccolti 27mila euro in un anno per le iniziative di beneficenza"

Il presidente Vacchi: "Assieme al braccio giovanile Leo Club abbiamo realizzato decine di iniziative". Consegnato un assegno da duemila euro a padre Damiano Puccini per il progetto ’Oui pour la Vie’. .

L’impegno del Lions Club: "Raccolti 27mila euro in un anno per le iniziative di beneficenza"

L’impegno del Lions Club: "Raccolti 27mila euro in un anno per le iniziative di beneficenza"

Oltre 27 mila euro: somme impiegate per organizzare service e destinarle in beneficenza. È questo il dato che spicca nella chiusura dell’anno sociale del Lions Club Castel San Pietro Terme, guidato dal Presidente Nicolas Vacchi, Lions che ha presentato la chiusura dell’anno nel corso di una serata vissuta assieme ai giovani del Leo Club, presieduti da Giorgia Bertelli.

"Sin da quando abbiamo fondato, ben dodici anni fa, il braccio giovanile Leo club assieme al Lions club, club con mezzo secolo di storia, e sin dai tempi in cui ho avuto l’opportunità di servire come presidente Distrettuale dei Leo, ed ancora di più in questo anno sociale da Presidente Lions, amo condividere i fatti – ha esordito Vacchi –. Nel corso di questo anno sociale solamente il bilancio Lions conta oltre 27.000 euro di somme impiegate per organizzare service e per destinarle in beneficenza. Sono stati realizzati in questo anno sociale decine e decine di iniziative, saranno decine di migliaia le persone che sono e verranno servite dai nostri progetti e dai mezzi donati. A tutto questo si aggiungano le iniziative del Leo club guidato da Giorgia Bertelli per l’anno in corso, che ha totalizzato altre migliaia di service in una organizzatissima annata variegata da vari progetti, a cui voglio dire grazie insieme a tutti i soci Lions e Leo".

Durante la cerimonia di fine anno i Lions hanno anche consegnato uno dei service considerati più importanti, ovvero quello dedicato agli aiuti umanitari in Libano. Si tratta del progetto ’Oui pour la Vie’, che ha visto la donazione di un assegno da duemila euro consegnato direttamente al Reverendo Padre Damiano Puccini, missionario italiano in Libano. Sempre durante la serata è stata fatta anche una donazione al Corpo militare della Croce Rossa da parte dei Lions, con la presenza all’atto della consegna degli Ufficiali del Corpo Militare.

Anche i Leo hanno colto l’occasione per la consegna delle somme in beneficenza in favore del progetto ’Aiuti a Bukavu’ con don Beppe Tagariello, a sostegno della ricerca contro la Sla di ’Io vivrò Onlus’, del progetto ’FiabaLeo’, ed insieme con i Lions e Leo della Zona provinciale si è celebrato il grande progetto guidato da Roberto Bertelli, presidente di zona, per l’ambiziosa attività di service per raccogliere fondi a favore di un robottino per l’oncologia pediatrica del Sant’Orsola.

Tra gli altri service, poi, ci sono quelli in favore dell’associazione ’Castello insieme’ per l’autismo e della Caritas Parrocchiale di Castel San Pietro e Osteria Grande.

"’Nobili nel servizio’ è il motto che ho scelto nuovamente per questo anno sociale lungo, intenso, impegnativo. Ecco, devo dire che tutti i dirigenti, i 30 soci Lions, insieme a tutti i 30 soci Leo, hanno operato in questa direzione, ciascuno in forme proprie e diverse", ha concluso Vacchi.

Claudio Bolognesi