L’opposizione in trincea "Tutto scritto da tempo"

Protesta la Lega, Vacchi (Fd’I): "Scelta discutibile". M5S: "Ritirare la proposta"

L’opposizione in trincea  "Tutto scritto da tempo"

L’opposizione in trincea "Tutto scritto da tempo"

Opposizione in subbuglio dopo la decisione della Regione, sostenuta dal Comune, di sopraelevare la discarica Tre Monti. "Alla fine ce l’hanno fatta – commenta Daniele Marchetti, consigliere comunale e regionale della Lega –. Abbiamo infatti la memoria lunga, pertanto ci preme ricordare come l’utilizzo dell’impianto fosse da tempo nella volontà e nei piani della Regione, che probabilmente l’avrebbe già attivata se fino ad ora non fosse intervenuta l’opposizione della Soprintendenza. E lo smaltimento dei rifiuti provocati dalla emergenziale e disastrosa alluvione hanno rappresentato un boccone ‘troppo ghiotto’ per la Giunta Bonaccini, che non si è lasciata sfuggire l’occasione per realizzare quanto aveva già in programma da tempo".

Sempre tra le file del centrodestra, il consigliere comunale Nicolas Vacchi (Fratelli d’Italia) parla di "maldestra strategia politica" e contesta una "scelta discutibile, che andava approfondita e resa nota prima di tutto agli amministratori locali ed al Consiglio comunale".

Duro anche il commento di Renato Dalpozzo (lista civica Cappello). "Vergogna: altro non si può dire. La chiusura dell’impianto in via definitiva – sottolinea Dalpozzo – è da sempre una nostra sfida identitaria. In Consiglio comunale giace una mozione in cui chiedevamo al sindaco di dare parere negativo in conferenza dei servizi alla sopraelevazione del terzo lotto della discarica, viste anche le criticità dovute ai movimenti franosi nell’area accentuati dalle recenti piogge di maggio. Invece proprio gli eventi calamitosi con lo strascico di rifiuti che ha lasciato sono stati presi a pretesto per la riapertura".

Infine il M5s, che in una nota chiede di "ritirare immediatamente la proposta di sopraelevazione dal momento che tale decisione è frutto di una scelta che non è stata condivisa con chi ha assunto il ruolo di commissario. Inoltre – concludono dal M5s – vorremmo ricordare che la Giunta imolese si sta arrampicando sugli specchi perché già nell’ottobre 2021 l’assessora Spada parlava di una eventuale sopraelevazione conferendo in discarica 200mila tonnellate di rifiuti".

red. cro.