Lotta alla droga. Controlli sugli autobus

I carabinieri della compagnia di Imola hanno trovato un 27enne marocchino senza fissa dimora e disoccupato in un vecchio magazzino vicino alla stazione ferroviaria. Il giovane è stato denunciato per violazione delle norme sull'immigrazione. I militari hanno inoltre eseguito controlli su autobus di linea, senza rilevare sostanze stupefacenti.

Lotta alla droga. Controlli sugli autobus

Lotta alla droga. Controlli sugli autobus

Ispezionando un vecchio magazzino situato nelle adiacenze della stazione ferroviaria, i carabinieri hanno trovato un 27enne marocchino, senza fissa dimora e disoccupato. Il giovane aveva violato le disposizioni che riguardano la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero. In pratica, la sua presenza sul territorio italiano era irregolare. Per questo motivo, il 27enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Bologna. Come noto, la zona attorno alla stazione ferroviaria, in particolare quella più a ridosso dei binari, è da tempo meta di senzatetto e, per l’appunto, stranieri perlopiù irregolari sul territorio. Più volte i residenti hanno infatti protestato per la situazione, lamentando un crescente degrado.

Oltre all’attività di ispezione nella zona della stazione ferroviaria, i carabinieri della compagnia di Imola hanno eseguito un servizio straordinario di controllo assieme ai loro colleghi del nucleo cinofili di Bologna. Le attività di sorveglianza e accertamento dei militari dell’Arma, portate avanti nei giorni scorsi, hanno permesso l’identificazione di un centinaio di persone, in particolare giovani, che stavano viaggiando sugli autobus di linea. I controlli hanno però dato esito negativo. Gli amici a quattro zampe in dotazione ai carabinieri non hanno infatti fiutato sostanze stupefacenti. Tuttavia, come spiegano dal comando provinciale, la presenza dei militari dell’Arma a bordo dei mezzi di linea ha "attirato l’attenzione dei viaggiatori che, contrari all’uso delle sostanze stupefacenti, hanno apprezzato l’iniziativa". I controlli sono destinati a proseguire anche nei prossimi giorni.