Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 ago 2022
4 ago 2022

Mense scolastiche, il Comune arruola un dietista

Avviso per assumere un professionista che supervisioni il servizio

4 ago 2022

Qualità della mensa scolastica, il Comune dà un incarico a un professionista. L’amministrazione ha approvato un avviso pubblico per assumere a tempo determinato una figura specializzata che rientra in un progetto specifico "volto a rafforzare il valore del servizio di mensa scolastica come importante veicolo educativo-relazionale", con specifiche competenze professionali. Per "mantenere i livelli qualititativi del servizio", occorre qualcuno con "diploma di laurea in dietistica e che abbia un’adeguata esperienza di supporto tecnico-dietistico". Dal momento che il Comune non ha in organico questa figura, ecco il bando, che prevede un incarico di dieci mesi, dall’1 ottobre 2022 al 31 luglio 2023, con un compenso di 20mila euro e la possibilità che il dietista (o la dietista) svolga il proprio incarico anche per i Comuni di Casalfiumanese, Borgo Tossignano, Fontanelice e Castel del Rio (per un compenso, in questo caso, non superiore a 2.204 euro). Lo specialista dovrà occuparsi, come recita la delibera del bando, di "vigilanza e monitoraggio dell’attuazione delle linee guida in materia di ristorazione scolastica e dell’applicazione delle nuove norme in corso di approvazione per la ristorazione collettiva e aggiornamento delle procedure in essere; controllo della qualità del servizio, vigilanza e monitoraggio della corretta esecuzione del contratto di appalto; controllo della qualità, monitoraggio e revisione delle procedure di autocontrollo per il servizio di ristorazione dei nidi; predisposizione e controllo dei menù e armonizzazione degli stessi con le diete speciali; programmazione, progettazione e realizzazione di interventi di educazione alimentare rivolti a minori e agli adulti; cura e gestione delle relazioni con soggetti istituzionali esterni (scuole, Asl, imprese etc.), utenza e organismi di partecipazione; supporto specialistico alla genitorialità sul tema dell’alimentazione in ambito scolastico e familiare; supporto specialistico e qualificato al dirigente e al responsabile dei Servizi scolastici e amministrativi per l’elaborazione di strategie e piani per il miglioramento della qualità del servizio di refezione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?