Imola, 2 luglio 2018 - Ha perso 1.800 euro alla slot machine, per dimenticare si è dato all'alco fina dal primo mattino e, non ancora pago, ha assalito il barista dove c'è la slot 'colpevole' di una tale ingente perdita. E' successo sabato mattina intorno alle 11 in via via Massimo D’Azelio. A chiamare i carabinieri sono stati alcuni passanti: l'uomo, un algerino di 39 anni per di più anche disoccupato, aveva anche un coltellaccio da macellaio con un lama di 34 centimetri: l'arma è stata gettata - raccontano i testimoni - qualche istante prima che arrivassero i militari.

Quello che pretendeva l'uomo era di continuare a giocare, per cercare di recuperare almeno parte della grossa somma che aveva perso. L'arrivo dei carabinieri è riuscito a sedarlo e l'uomo è stato denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.Per il barista, per fortuna, soltanto un grande spavento.