Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 lug 2022

Presidi, tanti nuovi arrivi: c’è Macciantelli

L’ex sindaco di San Lazzaro sarà alla guida dell’Iis Alberghetti. Ma è solo uno dei nomi nel risiko delle scuole superiori imolesi

17 lug 2022

Arriva da Mestre, dall’Itis Carlo Zuccante, il nuovo preside dell’Iis Alberghetti: Marco Macciantelli (nella foto a sinistra). Figura legata al mondo culturale (laurea in Filosofia con 110 e lode nel 1981, dottorato in Estetica, allievo di Luciano Anceschi), Macciantelli è anche ben noto nell’ambiente politico e istituzionale, essendo stato, dal 1995 al 2004, assessore alla Comunicazione e alla Cultura nell’allora Provincia guidata da Vittorio Prodi e sindaco di San Lazzaro dal 2004 al 2014, sempre in quota Pd.

Archiviata la lunga esperienza amministrativa, rientrò al liceo Laura Bassi, dove era di ruolo, per insegnare filosofia. Macciantelli è, però, solo uno dei nomi dei movimenti dei presidi nell’imolese definiti dall’Ufficio scolastico regionale. I nuovi presidi diventeranno operativi l’1 settembre con incarico triennale, mentre quelli confermati nella loro sede proseguiranno il loro incarico, ma sempre per tre anni. Manuela Muscherà approda all’Istituto comprensivo 4 dall’Istituto comprensivo 1 di Argenta (Fe) perché Laura Santoriello, a sua volta, trasloca al Cpia 1 Bologna (Centro per l’Istruzione degli adulti). Questo mentre Angela Rita Iovino lascia la guida dell’Istituto comprensivo 1 - Via San Vitale a Sesto Imolese per passare al liceo scientifico Righi di Bologna il cui preside Fabio Gambetti (nella foto a destra) si trasferisce al liceo Galvani.

Infine, dall’Istituto comprensivo di Dozza Imolese, Maria Anna Bergantino trasloca all’Istituto comprensivo di Empoli – Ovest. Confermati nelle loro sedi: Maria Di Guardo all’istituto comprensivo 2; Teresa Cuciniello all’Istituto comprensivo 6; Rossana Nero all’Istituto comprensivo 7 e Paolo Nardiello al liceo Rambaldi Valeriani.

Ma riavvolgiamo il nastro. Classe 1956, il neo preside dell’Iis Alberghetti è nato a Bologna vanta un curriculum lungo una quaresima. Prima dell’ingresso alle superiori, per circa un decennio, ha curato la rivista ’Il Verri’. Qualche soggiorno all’estero, esperienze nel Dipartimento di Filosofia dell’Alma MAter, pubblicazioni e libri. Macciantelli annovera anche alcune responsabilità redazionali con Renzo Renzi e Pier Achille (Pirro) Cuniberti al tempo del mensile ’2000 Incontri’.

E ancora: come giornalista pubblicista ha collaborato a numerosi periodici e quotidiani. Verso la fine degli anni Ottanta, Macciantelli entra in classe come prof della classe di concorso in Filosofia, Psicologia e Scienze dell’educazione all’Istituto magistrale Cesare Cremonini di Cento. Nel 1994 passa al liceo classico Giuseppe Cevolani di Cento; quindi all’Istituto professionale per i servizi commerciali e turistici Cassiano da Imola. Nel capoluogo emiliano, ‘debutta’ nel 1998, come professore di Filosofia al liceo Laura Bassi di via Sant’Isaia. E proprio lì ritornerà terminati gli incarichi amministrativi. Nel 2016 lo troviamo in via Mazzini al liceo Fermi. Da qui, dopo aver sostenuto il concorso nel 2018, spiccherà il salto per diventare per la prima volta dirigente scolastico, nel 2019, all’Itis Carlo Zuccante di Mestre. Così, ora si apre un nuovo capitolo: quello del ritorno a ‘casa’.

Federica Gieri Samoggia

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?